Scatterà giovedì 20 gennaio il nuovo provvedimento introdotto dal Governo per cercare di arginare la quarta ondata Covid e che ha come destinatari i clienti di saloni di acconciatura, centri estetici, studi di tatuaggi e attività varie di servizi alla persona.

Da giovedì, chi si recherà in uno di questi esercizi, sarà infatti tenuto ad esibire il “Green Pass base”, rilasciato in seguito ad avvenuta vaccinazione, guarigione da Covid da non più di 6 mesi o con esito di tampone negativo (molecolare nelle ultime 72 ore o antigenico rapido nelle 48 ore precedenti).

“L’obiettivo – spiega Dante Proserpio, presidente della categoria Benessere di Confartigianato Imprese Lecco – è scongiurare nuove chiusure come avvenuto in passato evitando così altri fallimenti e perdita di posti di lavoro. Accogliamo quindi con favore questa novità per la tenuta delle nostre imprese, ma soprattutto per la sicurezza dei nostri clienti e dei nostri collaboratori. Controllare il Green Pass è un altro tassello che si aggiunge alle misure di prevenzione già adottate da tempo dalla nostra categoria, come la misurazione della temperatura, l’utilizzo delle mascherine, l’attenta igiene dei luoghi di lavoro, il rispetto della distanza tra i clienti e tante altre accortezze che ognuno di noi ha messo in campo per la salute dei clienti.

Siamo la categoria del “Benessere”, ci prendiamo cura delle persone, le facciamo sentire meglio, dunque ci viene abbastanza naturale adeguarci a queste prescrizioni. L’importante ora – puntualizza Proserpio – è che ognuno faccia la propria parte: uno dei rischi che corriamo da sempre, ma in questo momento a maggior ragione, è di subire la concorrenza sleale dell’abusivismo. Ci sarà chi cercherà di approfittare di questa situazione, per questo chiediamo controlli ancora più attenti. Infine, ricordo che la nostra Associazione è attiva per fornire qualunque tipo di spiegazione e supporto nell’affrontare la novità normativa”.

In questi giorni le imprese associate a Confartigianato Imprese Lecco hanno ricevuto tutte le indicazioni per poter operare in modo corretto a partire da giovedì.

“Abbiamo inviato alle aziende associate del Benessere – spiega Matilde Petracca, responsabile della categoria in Confartigianato Imprese Lecco – tutto il materiale utile, tra cui il modello da utilizzare per la nomina della persona preposta al controllo, il link per scaricare l’applicazione per il controllo e ulteriori indicazioni su come utilizzarla, le infografiche riassuntive sulla nuova normativa e una vetrofania personalizzabile in cui l’impresa mostra ai propri clienti i dispositivi utilizzati per la prevenzione del Covid all’interno dei saloni. Ricordiamo che al momento il Decreto Legge n. 1/2022 è in vigore fino al 31 marzo 2022”.