Il Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica ha anche esaminato la situazione della criminalità predatoria ed in particolare dei furti, stabilendo l’effettuazione di servizi straordinari di controllo e vigilanza nelle aree dell’hinterland lecchese, soprattutto in quelle a Sud della provincia, maggiormente esposte a tali forme di criminalità, che saranno, poi, pianificati sul piano operativo in un apposito Tavolo Tecnico a cura del Questore.

Con il Sindaco di Calolziocorte è stata valutata la necessità di implementare la videosorveglianza in particolare nelle aree adiacenti la via Di Vittorio e il Corso Europa che, unitamente alla zona del Lavello, sono state recentemente teatro di iniziative di rapper, con episodi di disturbo alla quiete pubblica e situazioni di assembramenti.