L’ultima seduta del Consiglio Comunale, tenutasi il 23 dicembre, ha segnato il raggiungimento di due importanti punti programmatici ritenuti strategici dall’Amministrazione Comunale di Colico. Sono stati infatti approvati il “bilancio di previsione finanziaria 2022/24”, strumento di pianificazione che permette una puntuale programmazione ed una maggiore efficienza degli uffici, ed il “piano di diritto allo studio”, con diverse misure a favore dell’infanzia per un impegno di spesa totale di circa 800.000 euro.
Il raggiungimento, per la prima volta entro il 31 dicembre, dell’approvazione del bilancio di previsione è un obiettivo perseguito con determinazione dall’Amministrazione, con la struttura Ragioneria e Contabilità in sinergia con tutti gli uffici comunali.
“E’ una materia tecnica che non solleva consenso popolare ma, cominciare l’anno con un bilancio già definito è molto utile per rendere più fluido il funzionamento dell’apparato comunale – dice il vicesindaco ed assessore al bilancio Davide Ielardi – tenuto conto che nel bilancio, per quanto di competenza comunale, sono anche individuate le coperture finanziarie per opere importanti per Colico come la caserma dei carabinieri, la nuova sede della medicina di base, la passerella ciclopedonale”.
In ambito sociale è stato deliberato il “piano di diritto allo studio”, ovvero il complesso di servizi e misure economiche a sostegno delle famiglie e degli alunni. A titolo esemplificativo, le principali voci in termini economici sono: i servizi di trasporto e mensa scolastici, la convenzione con le scuole dell’infanzia paritarie con un contributo che cresce da 84.000 euro a 110.000 euro, l’assistenza agli alunni disabili con ulteriori 100.000 euro, i contributi a sostegno delle rette scolastiche a favore delle fasce di reddito più basse, il protocollo d’intesa con l’Istituto Comprensivo Galilei, i sussidi per l’acquisto dei libri di testo.
Soddisfatta Francesca Moiana, assessore ai servizi sociali: “E’ un traguardo fortemente voluto, raggiunto non senza fatica, riuscire a far fronte agli aumenti di costo e rifinanziare tutti i servizi e sostenere tutte le fasce di età della popolazione scolastica. Un impegno che non porta solo soddisfazione all’Amministrazione ma si traduce in aiuti concreti ai cittadini più giovani ed alle loro famiglie”.
Apprezzamento per gli obiettivi raggiunti da parte del sindaco Monica Gilardi che ha espresso gratitudine al dirigente scolastico, al presidente delle scuole dell’infanzia paritarie ed a tutto il mondo della scuola, per la sempre proficua collaborazione.