Confermata la condanna a quattro anni di carcere inflitta in primo grado in abbreviato per Alice Brignoli, la 42enne ‘foreign fighter’, che aveva lascicato insieme al marito e ai tre figli Bulciago per unirsi all’Issi.
Era stata arrestata in Siria nel settembre dell’anno scorso e riportata in Italia dal Ros dei carabinieri insieme ai suoi quattro figli, poi affidati a una comunità. Lo ha deciso ieri la Corte d’Assise d’Appello milanese, accogliendo la richiesta della Procura.
Il marito è morto e i figli si trovano in un luogo protetto.