La parrocchia dei SS. MM. Gervaso e Protaso ha deciso, molto coraggiosamente, di intraprendere il restauro di Casa Arrigoni-Secchi in via Moneta a Lecco. L’edificio, sede di attività pastorali, è una casa da nobile edificata tra il 1696 e il 1705 dalla famiglia Arrigoni, casato notarile estintosi a metà Ottocento ma che ha lasciato segno indelebile nelle vicende sociali ed economiche del territorio.

La loro dimora di Castello – nata dalla riforma di una preesistenza cinquecentesca – ne riflette l’ascesa tradotta in una vera e propria macchina scenica che coinvolse anche l’intorno urbano.

Nonostante le manomissioni novecentesche sopravvive coerente il percorso scenografico, con la facciata monumentale su strada, l’androne dove è speranza che torni nella sua corretta collocazione il finestrone attualmente esposto a degrado e vandalismi nel giardino del vicino palazzo Belgiojoso, lo scalone con la rara balaustra lapidea, le sale del primo piano.

Un insieme che rende il complesso un bene di importanza e valenza collettiva, trascendendo dalla mera dimensione parrocchiale. Il primo passo sarà il restauro della facciata verso strada, frutto di coerente disegno progettuale che trova centro visivo nell’elaborato portale sovrastato dal balconcino in pietra.

Per celebrare simbolicamente la posa della “prima pietra” dei lavori è stato edito il volume Casa ArrigoniSecchi a Castello sopra Lecco. Una polifonia di storia, arte, industria e tradizione benefica (Cattaneo Paolo Grafiche di Oggiono – 144 pagine – testi di Silvana Scaramelli, Eugenio Guglielmi, Francesco D’Alessio) che narra i quasi cinque secoli del luogo, attorno al quale si sono alternate vicende industriali, artistiche e benefiche, non mancando umanissime bizzarrie.

Il libro, patrocinato dalla Delegazione FAI di Lecco, verrà presentato alla comunità e al territorio giovedì 9 dicembre alle ore 20:45 presso il Cinema Palladium (via Fiumicella 12, Lecco rep. Castello). Oltre agli autori interverranno l’architetto Matteo Sintini, Soprintendente Belle Arti, Architettura e Paesaggio della zona di Lecco e Gaetana Santini, Presidente della Delegazione FAI di Lecco.

Nell’occasione i progettisti coautori del volume e gli ingegneri Remo Meschi e Francesco Parolari illustreranno i lavori che interesseranno la facciata. Durante la serata la musicista Carola Dell’Oro eseguirà al flauto traverso brani del Settecento, coevi alla costruzione di Casa Arrigoni.

Al termine della serata sarà possibile avere il volume a fronte di una donazione minima di 20 euro. Il volume sarà disponibile dopo quella data presso la Casa Parrocchiale (da lunedì a venerdì ore 10-12 e 16-18, il sabato 10-12) e la sacrestia della chiesa di Castello dopo le ss. Messe festive. I fondi raccolti verranno in particolare destinati al restauro (cofinanziato per metà importo dalla Fondazione Comunitaria del Lecchese) del portone ligneo settecentesco di Casa Arrigoni. Info e prenotazioni del volume: segreteria@parrocchiadicastello.it