Regione Lombardia stanzia 9,2 milioni di euro per completare il prolungamento della linea M1 della metropolitana di Milano da Sesto FS a Monza Bettola. Lo stabilisce una delibera approvata dalla Giunta regionale su proposta dell’assessore a Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile, Claudia Maria Terzi.

FINANZIAMENTO DECISIVO – “Il costo complessivo dell’infrastruttura – commenta l’assessore Terzi – di circa 143 milioni di euro (di cui 19 circa già assicurati da Regione) ha subìto un incremento di ulteriori 31 milioni per effetto di una variante, di cui anche Regione – oltre a Stato e Comune di Milano – si è fatta carico stanziando 9,2 milioni aggiuntivi all’interno del Piano Lombardia. Le opere di completamento finanziate riguardano la risoluzione delle interferenze tra la Stazione e il PII Bettola e tra la Stazione e l’interconnessione con la M5. Lo sforzo economico garantito da Regione è decisivo per assicurare il completamento dell’opera”.

INTERVENTO STRATEGICO – Il prolungamento della M1 fino a Monza Bettola, il cui avanzamento progettuale è attualmente a circa il 58% dell’importo contrattuale, è strategico perché consentirà un miglioramento complessivo del sistema metropolitano milanese, realizzando un nodo di interscambio utile per rendere più efficiente e sostenibile la mobilità a nord est di Milano e i collegamenti con l’area della Brianza.

LA DELIBERA – La delibera regionale approva lo schema di accordo tra Regione Lombardia e Comune di Milano per l’assegnazione delle risorse regionali stanziate con il Piano Lombardia. In base al cronoprogramma del Comune di Milano, la messa in esercizio del prolungamento è prevista entro dicembre 2024.