Siamo andati davvero sulla Luna? La risposta è sì. Il tema, uno dei classici del complottismo, sarà al centro dell’intrigante conferenza di venerdì prossimo, 19 novembre, al Planetario di Lecco.

Sarà Loris Lazzati a trattare l’argomento, sia fornendo le prove dello sbarco che demolendo quelle dei complottisti. Un appuntamento da non perdere per chi dubita e vuole capire, per chi non dubita affatto ma si trova spesso di fronte ai sostenitori della Moon Hoax senza sapere come controbattere. E anche per i complottisti duri e puri che vogliono tentare di proporre le loro argomentazioni in una battaglia irrimediabilmente persa.

“Lo sbarco sulla Luna – commenta Lazzati – non è un’opinione, ma un fatto storico. Il problema non è tanto il non credere allo sbarco, ma le cause profonde e i possibili sviluppi di una mentalità che pensa di essere critica e razionale e invece è l’esatto contrario. In taluni casi il lunacomplottismo può diventare solo l’inizio, il cavallo di Troia che insinua nella mente di chi cede al complottismo convinzioni e abitudini assai più insidiose del “falso sbarco lunare”. Nei casi estremi lo sbocco, purtroppo, è un cul de sac della ragione che finisce per avere i c0ontroni della paranoia”.

L’ingresso costa 6 euro (intero) o 4 euro (ridotto, per i residenti a Lecco, gli over 65, gli under 18 e i soci Deep Space). E’ obbligatoria la prenotazione dal sito www.deepspace.it.