Lecco, 4 novembre 2021 – Il capogruppo del Pd in consiglio comunale Roberto Nigriello commenta le dimissioni da consigliere e presidente del consiglio comunale di Francesca Bonacina, giunto dopo che la stessa non aveva preso parte al voto per la vendita della sede di via Marco d’Oggiono.

Con le dimissioni di Francesca Bonacina, il gruppo consiliare del Partito Democratico, il Consiglio tutto e la Città, perdono una figura di prim’ordine sia dal punto di vista umano sia dal punto di vista politico-istituzionale. La sua storia politica, la sua esperienza amministrativa e il suo senso istituzionale, unitamente all’unico obiettivo di volere il bene della città, hanno sempre contraddistinto il suo operato.

La scelta personale presa da Francesca Bonacina, seppur ragionata e coerente con la sua persona, sappiamo essere stata una scelta sicuramente non facile da parte sua.

Come gruppo consiliare non possiamo, a malincuore, che prendere atto di questa sua decisione e far tesoro di quanto fin qui ha saputo dimostrare per più di 11 anni a tutti gli iscritti e ai rappresentanti nelle diverse sedi istituzionali. Con la sua esperienza e con la sua autorevole opinione, che non è mai mancata, si è sempre posta al pari degli altri e nel rispetto di tutti i membri del gruppo.

A nome di tutto il gruppo del Partito Democratico, ringrazio Francesca per l’impegno, l’abnegazione, la competenza e la serietà con le quali ha sempre affrontato il suo impegno istituzionale e politico.
Con stima e amicizia le rivolgo un augurio sincero.

Roberto Nigriello
Capogruppo PD
Comune di Lecco