Entra nel vivo la proposta culturale del cinema Nuovo Aquilone: inaugura martedì 16 novembre il cineforum della sala di comunità lecchese. Da martedì 16 novembre al primo febbraio 2022 saranno 10 i film proposti.

Il martedì al Nuovo Aquilone sarà dedicato quindi alla visione e alla discussione collettiva delle pellicole selezionate – mercoledì in sala ci sarà spazio alla parola, e poi dal giovedì alla domenica le proiezioni della programmazione ordinaria del cinema, mentre il lunedì la comunità di Lecco Centro la passa in preghiera in nella chiesa di Santa Marta -.

CINEFORUM
Il cineforum accompagnerà la vita fino all’estate, cominciando in Avvento mettendo al centro, in primo luogo, il tempo dell’attesa: l’inizio dell’Avvento – che la Chiesa ambrosiana vive da metà novembre per sei settimane – solitamente viene definito come quel periodo che “prepara al Natale” ma in realtà è il periodo che insegna l’attesa. Nella prima parte del cineforum saranno 5 film d’autore ad aiutare la comunità a capire come attendere il compimento delle promesse di futuro, come si aspetta e ci si prepara alla verità delle relazioni, come si può realizzare un incontro voluto ma difficile, come aspettare la guarigione, come si prepara la salvezza dei legami della vita. «Attendere è un atteggiamento che contraddistingue l’umano, che lo rende unico tra le creature. Attendere dice di noi, di quello che siamo, di ciò in cui crediamo, di ciò che vogliamo diventare. Attendere è la parola decisiva dell’Avvento: è lo stile di questo tempo liturgico.

Per questo il primo tratto del Cineforum del Nuovo Aquilone metterà al centro del percorso proprio questa esperienza fondamentale della vita e della fede», spiega il Prevosto Monsignor Davide Milani, che aggiunge: «Vedremo insieme cinque film d’autore per essere aiutati a capire come attendere il compimento delle promesse di futuro, come si aspetta e ci si prepara alla verità delle relazioni, come si può realizzare un incontro voluto ma difficile, come aspettare la guarigione, come si prepara la salvezza dei legami della vita.
Dal 4 gennaio prenderà vita l’altro filone della rassegna, legato al sorriso: due atteggiamenti – attendere e sorridere – che proponiamo in sequenza, quasi come un augurio. Se si impara l’arte dell’attesa si incontrerà la possibilità della gioia.

OSPITI
Al Nuovo Aquilone avremo anche il piacere di avere in sala il regista Pupi Avati – che insieme a don Milani aveva annunciato il progetto del nuovo cinema due anni fa – e l’attore – che ha firmato la sala di proiezione del Nuovo Aquilone durante il Lecco Film Festo 2021 – Antonio Albanese, entrambi legati a questo luogo – ha proseguito il prevosto –.

Cinemerenda i più piccoli e le famiglie al cinema
Tra le novità legate al Cineforum, ce n’è una che riguarda i bambini e le loro famiglie: il 13 novembre la rassegna Cinemerenda. É una proposta per i più piccoli per tre pomeriggi, il 13 e il 27 novembre e l’11 dicembre: l’oratorio avrà per i bambini un nuovo ingresso, quello da via Parini. Le famiglie sono invitate a vedere un film e dopo, accolte da don Marco della Corna, si sposteranno in oratorio per una merenda e dei giochi. È una sperimentazione, ma se piacerà verranno estese le Cinemerende.

Biglietti e “Guida al cineforum”

Il prezzo del singolo biglietto è di 5 euro. I biglietti saranno acquistabili anche online con una maggiorazione di 1 euro (a partire dal 16 novembre). Sarà possibile acquistare l’abbonamento con posto fisso per tutta la rassegna (10 film) al costo di 40 euro a partire da sabato 30 ottobre fino a venerdì 12 novembre.

L’abbonamento sarà acquistabile tutti i giovedì, venerdì, sabato e domenica dalle ore 20:30 fino alle ore 21:30. Sabato 30 ottobre e sabato 6 novembre anche dalle ore 15 alle ore 18.

È inoltre possibile abbonarsi a una singola rassegna: ATTENDERE o SORRIDERE al costo di 22,50 euro. Questi abbonamenti saranno in vendita sabato 13 novembre dalle ore 15 alle ore 18.

Ogni proiezione sarà introdotta da don Davide Milani e da Gianluca Pisacane, critico cinematografico della Rivista del Cinematografo e di Famiglia Cristiana.

Al termine della proiezione è il proposto il dibattito.

IL PROGRAMMA
Martedì 16 novembre, ore 21
FUTURA

di Alice Rohrwacher, Pietro Marcello, Francesco Munzi

L’attesa dell’età adulta. Cosa si aspettano i giovani dal futuro?

Martedì 23 novembre, ore 21

MARX PUÒ ASPETTARE

di Marco Bellocchio

L’attesa e la ricerca- lunghe come una vita – per capire perché un fratello ha compiuto una scelta drammatica.

Martedì 30 novembre, ore 21

IL CIECO CHE NON VOLEVA VEDERE TITANIC

di Teemu Nikki

L’attesa di incontrare la persona amata dona la forza di superare ostacoli altrimenti insormontabili.

Martedì 7 dicembre, ore 21

COSA SARÀ

di Francesco Bruni

L’attesa della guarigione da una malattia grave è l’opportunità per un inatteso percorso di rinascita interiore.

Martedì 14 dicembre, ore 21

LEI MI PARLA ANCORA

di Pupi Avati

* Sarà presente il regista

L’attesa di comprendere il segreto di un amore che è durato una vita intera e che nemmeno la morte riesce a spezzare.