Lecco il 27 ottobre 2021 – Sono stati più di 2000 gli studenti delle classi terze di 25 istituti scolastici secondari di primo grado che hanno partecipato alla rassegna di quest’anno, organizzata tra il 16 e il 23 ottobre dalla Provincia di Lecco in collaborazione con l’Agenzia provinciale a Barzio nella sede della Comunità montana Valvarrone, Valsassina, Val d’Esino e Riviera.

Edizione 2021 di Orientalamente: genitori e prof insieme ai ragazzi

Questi enti hanno creato un percorso di orientamento con tanti spazi diversi, dedicati: Spazio Ddif (Diritto-dovere di Istruzione e Formazione professionale), Spazio Aree orientative, Spazio Laboratori e Spazio Aziende, nei quali gli studenti hanno potuto trovare alcune risposte al quesito: “Quale scuola è più adatta alle mie esigenze e alle mie passioni?”.

La manifestazione ha richiamato l’attenzione anche di 900 genitori che hanno potuto chiedere indicazioni e chiarimenti dialogando con i docenti nelle 14 aree orientative allestite appositamente; 150 studenti di Pcto (alternanza scuola-lavoro), dei quali 100 in staff e 50 nei laboratori per la prima volta hanno partecipato con grande professionalità e impegno alla buona riuscita di questo progetto; 108 docenti provenienti da 21 istituti di istruzione e formazione di secondo grado e centro di Formazione professionale, che si sono intervallati nelle aree orientative per idialogare con studenti e genitori, 60 docenti che hanno predisposto e gestito 24 laboratori didattici dove alunni e genitori hanno potuto sperimentare la parete pratica dei percorsi scolastici di secondo grado.

Novità della rassegna è stata la presenza di 14 stand che le Aziende hanno allestito, cercando di ricreare un’ambiente professionale dove gli studenti hanno avuto modo di aggiungere un tassello al loro percorso orientativo attraverso un primo approccio al mondo del lavoro.

Uno degli stand in esposizione a Barzio per Orientalamente 2021

Da segnalare (sempre in tema di futuro lavorativo), il check-point scuola/lavoro, dove esperti del Centro per l’Impiego della Provincia di Lecco hanno spiegato a studenti e genitori le competenze e le professioni più ricercate dagli imprenditori locali.

Altra novità assoluta è stata la presenza nello spazio Aziende di Ufficiali della Guardia di Finanza che hanno saputo intrattenere i ragazzi con la proiezione di cartoni animati educativi. Grande soddisfazione per l’ottima riuscita della rassegna del Consigliere provinciale delegato all’Istruzione e Formazione professionale Felice Rocca: “Si chiude con un successo straordinario un evento che ha saputo accogliere, in un momento storico ancora interessato dall’emergenza sanitaria, migliaia di alunni e genitori che hanno compreso e valorizzato lo sforzo organizzativo che la Provincia di Lecco e i suoi partner hanno fortemente voluto per stare al fianco delle famiglie nella delicata fase di scelta del futuro scolastico dei giovani studenti. Un ringraziamento particolare ai dirigenti scolastici e a tutti i docenti, che hanno saputo coniugare i contenuti informativi con quelli pedagogici accogliendo e rispondendo alle aspettative dei piccoli visitatori. Un successo non scontato, che testimonia la bontà della scelta di restituire al territorio un appuntamento così importante per il futuro della formazione degli studenti e per la crescita e consolidamento del tessuto produttivo. Mi complimento con tutti coloro che hanno reso possibile l’evento, con chi ci ha supportato, con chi ci ha aiutato. Vorrei in particolare ringraziare le guide delle seconde classi delle scuole secondarie di primo grado di Introbio e Cremeno, che con grande preparazione hanno saputo far scoprire, a me, a tutti i giovani e meno giovani visitatori della rassegna la storia del bellissimo territorio della Valsassina, i cui amministratori ringrazio per la grande disponibilità. A tutti un arrivederci alla prossima rassegna del 2022”.