È un Lecco che fa sognare quello ammirato oggi al PalaRogeno nella 2^ giornata del girone A di Serie A2. I blucelesti di mister Pablo Parrilla hanno sconfitto 8-4 l’Alto Vicentino, confermandosi in testa alla classifica a punteggio pieno. Assente Casetta per infortunio, è Minasi a difendere i pali della porta lecchese, con Picallo che fa il suo debutto in campionato dopo l’assenza per infortunio a Monastir. Di fronte al proprio pubblico, tornato finalmente a tifare dagli spalti, capitan Hartingh e compagni incassano il vantaggio ospite dopo 50″, poi si scuotono e diventano padroni del campo.

Pronti via e Joao va vicino al gol, ma il Lecco è poco preciso in fase di appoggio e l’Alto Vicentino ne approfitta sbloccando il risultato con Pedrinho, servito dalla destra da Trovato. Il primo time out del match è immediato e suona la carica tra i blucelesti. Al ritorno in campo il grande protagonista diventa Massafra, portiere ospite, decisivo in almeno quattro circostanze.

Il meritato pareggio locale arriva al 9′, quando Picallo in contropiede serve a Scarpetta un pallone che va solamente spinto in porta. Il Lecco preme e sfiora il gol a più riprese, trovandolo al 15′ grazie al pressing alto ai danni dei vicentini. Foti devia un passaggio avversario indirizzando il pallone al limite dell’area, dove Hartingh è lesto a trovare la conclusione di punta che ribalta il risultato.

Al 18′ gran giocata di Scarpetta che mette a sedere due avversari e trova lo spiraglio giusto per battere Massafra e portare i suoi sul 3-1. Immediata la reazione ospite, con il rasoterra da fuori di Fabiano che vale il 3-2. Palla al centro e Picallo dalla sinistra riporta il Lecco a +2, con Garcia Rubio vicino alla quinta rete dopo una caparbia azione personale.

Il 5-2 si materializza al 2′ e a siglarlo è Joao. Un diagonale di Garcia Rubio su azione d’angolo termina a lato di poco, mentre al 3′ fabiano insacca il pallone del 5-3. Al 5′ conclusione di Scarpetta murata da un avversario, palla a Foti che insacca con l’aiuto della traversa. Passano 2′ e Joao è imprendibile sulla destra, diagonale potente e gol del 7-3. Picallo chiama Massafra all’ennesimo miracolo di giornata, Trovato centra il palo e ancora Massafra di piede  nega la personale doppietta a Picallo.

Al 12′ l’Alto Vicentino prova a spingere con Trovato portiere di movimento e, dopo uno splendido triangolo tra Scarpetta e Hartingh con palo di quest’ultimo, arriva il 7-4 di Juan Fran dalla sinistra. Al 16′ Garcia Rubio calcia a botta sicura con la porta sguarnita, ma Juan Fran salva sulla linea. Infine, al 18′, palla recuperata da Sanchez e gran tiro dalla lunga distanza nella porta ospite sguarnita per l’8-4 finale.

Il Lecco vince e soprattutto convince, ottimo viatico al big match di sabato prossimo, quando al PalaRogeno sarà di scena il quotato Mantova.