Milano, 1 ottobre 2021. Il Coraggio di Andare Oltre è la storia di un incontro, di un’amicizia. Di un legame eterno. E’ un viaggio tutto italiano alla scoperta di valori quali coraggio e spirito d’avventura, visioni comuni, imprenditorialità illuminata e solidale. Era il 15 marzo 1921, in uno studio notarile genovese, si costituiva la “Moto Guzzi Società Anonima”: il sogno degli inseparabili amici e commilitoni Giorgio Parodi e Carlo Guzzi, cominciava a prendere forma. Con loro, anche il ricordo indelebile del terzo fondatore del marchio, Giovanni Ravelli. Il sogno diventa progetto. Diventa un successo condiviso.

Oggi, una realtà nel cuore di tutti. Il cuore della Moto Guzzi infatti non è un mero motore dal suono inconfondibile ma lo spirito di chi, guardando sempre avanti e animato dal desiderio di rinnovare e rinnovarsi, non senza un pizzico di follia, ha fatto la storia del marchio e di un pezzo d’Italia. E’ proprio questa la forza del messaggio che il docufilm Il coraggio di andare oltre vuole raccontare: un’avventura densa di emozioni e dettagli che forse non tutti conoscono, attraverso preziose testimonianze dei protagonisti della genesi del marchio.

Dai nipoti dei fondatori ai figli degli ex dipendenti dell’azienda lariana, dai giornalisti del mondo delle due ruote e gli storici della marca, a coloro che hanno portato il nome Guzzi sui gradini più alti del podio, fino ai puristi dell’aquila di Mandello: insieme, artefici e partecipi di quel sogno sintesi di passione, attrazione per la velocità, genio meccanico e lungimiranza, divenuto accessibile a tutti, una realtà condivisa per le strade del mondo.

Il Coraggio di Andare Oltre è stato realizzato nell’anno 2020, in pieno periodo di restrizioni e difficoltà legate alla pandemia Covid19. L’augurio è che la storia di intraprendenza e coraggio raccontata, possa essere da stimolo per la ripartenza. Il documentario non ha scopi commerciali o pubblicitari. I protagonisti hanno messo a disposizione il loro tempo e le loro competenze a titolo gratuito. Il ricavato delle offerte volontarie degli spettatori del film sarà interamente devoluto in beneficenza all’Associazione LE VELE Onlus di Pioltello.