Il Civico Istituto Musicale G. Zelioli di Lecco, ANBIMA Lombardia e il Comune di Lecco promuovono il Festival Fiati. All’evento di apertura “Storie di musica e di comunità: la città di Lecco e le sue bande”, in programma lunedì 11 ottobre alle 21, interverrà Angelo Rusconi, storico della musica e musicologo, con eventi ed aneddoti sull’associazionismo bandistico, che diventa collante sociale, costruttore di relazioni e di memoria storica.

Mercoledì 13 ottobre alle 21, presso l’Aula Magna del Civico Istituto Musicale, Francesco Chimienti e Antonio Scaioli presenteranno un programma musicale alla scoperta delle sonorità lunari del clarinetto: un repertorio che, da Schumann a Debussy, che metterà in luce l’espressività accogliente e distante del principe degli strumenti a fiato. Venerdì 15 ottobre alle 21, sempre presso l’Aula Magna del Civico Istituto Musicale G. Zelioli di Lecco, il Duo Aurum proporà un viaggio nel mondo dell’opera lirica: David Monge al flauto traverso e Tarcisia Bonacina alla chitarra, eseguiranno arie d’opera di Mozart, Bizet, Verdi e Bellini, tra virtuosismi e lirismi.

Sabato 16 dalle 14.30 alle 18 e domenica 17 dalle 10 alle 18 il Festival Fiati offrirà due attività formative aperte a tutti i livelli e a tutte le età: una masterclass di tromba con Angelo Cavallo, trombettista e virtuoso e un corso di formazione a cura di Luca Anghinoni per docenti di scuola primaria e professionisti della musica che collaborano con associazioni di stampo bandistico. Sabato 16 alle 18 sarà anche il turno dell’Enarmò Brass Quintet: Alberto Caiani, Walter Crippa, Simona Schena, Giacomo D’Amelio, e Luca Panettiere metteranno in scena un concerto con un repertorio vario: il quintetto eseguirà alcune trascrizioni del repertorio bachiano dei Canadian Brass.

“Siamo lieti, come Comune di Lecco, di ospitare questa edizione del Festival Fiati presso il Civico Istituto Musicale Zelioli – spiega Emanuele Torri, assessore all’Educazione del Comune di Lecco -: sarà un’occasione per tornare ad ascoltare musica dal vivo dopo mesi di restrizioni e privazioni. Essere in presenza costituisce indubbiamente un valore aggiunto: si generano possibilità di confronto e di scambio”.

“L’importanza della formazione integrale dell’individuo è uno dei cardini del pensiero di Fondazione Clerici – sottolinea Paolo Cesana, direttore generale della Fondazione -, in cui la dimensione culturale, di cui la musica è elemento essenziale, si fa importante strumento educativo: la musica, infatti, oltre al valore sociale, favorisce lo sviluppo di competenze”.

Tutti gli eventi sono gratuiti e in programma a Villa Gomes, sede del Civico Istituto Musicale G. Zelioli di Lecco e sono prenotabili sul sito www.civicalecco.org/festival-fiati. Per accedere agli eventi è necessario esibire la certificazione verde in corso di validità. La capienza degli eventi è limitata per via delle misure di sicurezza vigenti. Durante gli eventi è indispensabile l’uso della mascherina, la disinfezione delle mani ed il rispetto del distanziamento sociale come indicato dalla normativa e come previsto dal protocollo di sicurezza del Civico Istituto Musicale.