Mandello, 1 ottobre 2021 – Intervento oggi pomeriggio per la XIX Delegazione Lariana del Soccorso alpino, Stazione di Lecco. Alle 14:15 i tecnici sono stati allertati per il recupero di due giovani alpinisti di Milano e di Novate Milanese, rispettivamente del 1999 e del 1997.

L’INCIDENTE
Stavano scendendo lungo la normale della Guglia Angelina, quando uno di loro è stato travolto da una scarica di sassi che lo ha colpito.

Indossava il casco, che si è rotto ma lo ha protetto da un trauma più grave. Il ragazzo è però scivolato per un paio di metri e ha battuto il ginocchio contro la parete. Durante la scarica si è anche tranciata una corda sotto di lui e quindi si sono trovati difficoltà.

L’ALLARME
Il compagno, che era in sosta in cima alla guglia, ha dato l’allarme. La centrale ha mandato sul posto l’elisoccorso di Bergamo di Areu – Agenzia regionale emergenza urgenza per un sorvolo ma c’era nebbia. Il mezzo è quindi tornato al centro del Bione e ha caricato tre tecnici, imbarcati al Bione e portati un centinaio di metri sotto il Caminetto Pagani. Altre due squadre sono partite dal Bione con i mezzi.

IL RECUPERO
I primi soccorritori hanno camminato per una quarantina di minuti e hanno raggiunto la base della parete, poi organizzato la cordata per raggiungere la cima della guglia e procedere con le operazioni di recupero. I due alpinisti sono stati accompagnati a valle in sicurezza e l’infortunato è andato in autonomia al Pronto Soccorso di Lecco per accertamenti.