Lecco il 21 settembre 2021 – Firmato il decreto per l’erogazione di oltre 6 milioni di euro di indennizzi in favore dei maestri e delle scuole di sci penalizzati dalla mancata apertura al pubblico dei comprensori nella stagione sciistica invernale 2020/2021, a seguito dei provvedimenti per contrastare la diffusione del covid-19.
I BENEFICIARI – Potranno presentare domanda di contributo i Maestri di sci di tutte le discipline iscritti all’Albo del Collegio regionale della Lombardia alla data del 22/05/2021 e le Scuole di sci operanti in Lombardia e che hanno iniziato l’attività alla data del 22/05/2021.
DATA DI APERTURA E CHIUSURA BANDO – Il bando aprirà alle ore 10.00 di giovedì 23 settembre e chiuderà alle ore 16.00 di martedì
19 ottobre 2021.
MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE –
La domanda di partecipazione dovrà essere presentata, pena la non ammissibilità, dal Soggetto richiedente obbligatoriamente in forma telematica, per mezzo del Sistema Informativo Bandi On Line. Ogni maestro e scuola potrà presentare una sola domanda.
SERTORI – “Sono particolarmente soddisfatto di questa misura – spiega l’assessore agli Enti locali, Montagna e Piccoli Comuni Massimo Sertori- che va a beneficio di una categoria che detiene un ruolo fondamentale nell’ambito del turismo invernale di Montagna.
Questi indennizzi, così come quelli che arriveranno a imprese e impianti di risalita, da un lato servono a lenire i danni provocati dalla passata stagione invernale, con l’auspicio che possano servire ad affrontare la prossima apertura con rinnovato slancio. Dall’altra tutte le azioni intraprese nel contesto sanitario, a partire da una straordinaria campagna vaccinale, servono a scongiurare che si ripetano ulteriori chiusure”.
ROSSI – “Far ottenere i ristori ai maestri e alle scuole di sci, categoria duramente colpita dalle misure restrittive imposte dal lockdown, è stata una priorità assoluta. Come sottosegretario con delega allo Sport, Olimpiadi 2026 e Grandi Eventi ritengo fondamentale questo contributo per il sostentamento dei numerosi professionisti presenti nel nostro territorio che lavorano nei comprensori invernali.
Grazie alla risposta dei lombardi alla campagna vaccinale auspico una piena ripartenza dal prossimo dicembre della stagione sciistica sulle nostre meravigliose montagne. Regione Lombardia sta lavorando per far trovare pronto l’intero settore per le Olimpiadi Invernali Milano-Cortina 2026 che metteranno sotto i riflettori del mondo il territorio”.