Lecco il 18 settembre 2021 – Pubblichiamo il comunicato stampa congiunto CALCIO LECCO 1912, VALASSI AEDILE, 3.VA.HOME. Lo pubblichiamo integralmente perché è il primo, concreto, atto di vicinanza di imprenditori lecchesi alla Calcio Lecco e agli sforzi del patron Di Nunno. Un gesto importante, nella speranza che non sia né l’unico né l’ultimo. 

“Le tre società che collaborano dal 2018, sono liete di comunicare il prolungamento della loro partnership sino al 2024. “Condividiamo il sostegno dello sport, con i valori capaci di formare le giovani generazioni e l’impegno ad accompagnarle lungo un percorso in grado di plasmare il carattere, la coesione nello spirito di squadra, l’attitudine al merito, al sacrifico, alla lealtà e all’umiltà, divertendosi sempre. La scelta strategica di implementare le squadre giovanili e la neonata realtà femminile, è stato il volano che ci ha ispirato. VALASSI AEDILE, 3.VA.HOME e CALCIO LECCO 1912 hanno così deciso di farsi promotori di una bellissima iniziativa che consiste nella posa di pannelli bordocampo LED della lunghezza iniziale di 24 metri, da posizionare allo Stadio Rigamonti-Ceppi di Lecco.  PER UN’IMPRENDITORIA SOCIALE TUTTI INSIEME A LECCO PER LO SPORT!

 Si è così consolidato quel rapporto di cooperazione al fine di sostenere questo meritevole progetto, a supporto della prima squadra che deve fungere da esempio. Saremmo grati se questa filosofia, ispirata anche dalla nota congiunta con il Comune di Lecco nella persona del Sindaco, fosse condivisa allo stesso modo da altre aziende e da altri imprenditori, che potranno versare una quota diventando sponsor ufficiali per la stagione calcistica 2021-2022. Molti imprenditori si sono già uniti (saranno quelli che compariranno a partire dalla gara interna con la Feralpisalò del 19/09/2021), ma non è sufficiente; serve un’azione ancor più corale, come auspicato dal Sindaco Gattinoni, per dar vita a questo sogno che non avrebbe pari e dimostrerebbe ancora una volta l’orgoglio e la lungimiranza della comunità del nostro territorio facendolo diventare realtà sostenibile”.