Lecco, il 15 settembre 2021 – Cinquecento opuscoli sulla sana e corretta alimentazione saranno distribuiti in questi giorni a tutti gli alunni delle prime elementari del Comune di Lecco. Un’iniziativa frutto della collaborazione tra Comune di Lecco e il laboratorio di analisi privato Synlab San Nicolò di Lecco.

A illustrare l’iniziativa, in sala consiliare del Comune di Lecco, l’assessore all’Istruzione e Sport Emanuele Torri insieme a Franco Ruffa, direttore sanitario di Synlab San Nicolò , e all’amministratore delegato di Synlab Andrea Buratti. Il progetto, dedicato ai “remigini di Lecco”, ovvero ai 500 bambini di prima elementare del nostro comune, prevede la consegna dell’ opuscolo “Bambini, alimentazione e attività motoria”, sviluppato per sensibilizzare alunni e famiglie sui temi dell’alimentazione e dell’attività fisica.

“Fare scuola vuol dire soprattutto educare – afferma Emanuele Torri – Questo progetto mira infatti a ispirare un miglior stile di alimentazione e motorio nelle case dei lecchesi, attraverso l’educazione dei bambini”.

La tematica del sovrappeso e dell’errata alimentazione è andata via via peggiorando negli anni, con un picco ulteriore toccato durante la pandemia. Il ritorno a scuola e la riapertura delle mense scolastiche che offrono un’alimentazione sana, in combinazione al libretto contenente dati, consigli e ricette scritti in maniera scherzosa, rappresentano la volontà del Comune di Lecco e di Synlab di dare un contributo alle famiglie nell’impostare uno stile di vita più salutare.

Franco Ruffa, direttore sanitario Synlab, a sinistra, accanto all’assessore all’Istruzione Emanuele Torri

“Dare importanza alla sensibilizzazione e alla prevenzione come mezzi primari per ridurre l’incidenza delle malattie in età adulta, partendo dal creare una “cultura alimentare” è più complesso di limitarsi alla medicina tradizionale diagnostica – ha spiegato il direttore sanitario Synlab Franco Ruffa – ma è una priorità”. Formazione, prevenzione e sensibilizzazione sono anche oggetto di “Cuore di donna”, campagna di prevenzione sulla cardiopatia ischemica, proposta ai lavoratori della Synlab.

Questa l’intervista realizzata al termine della conferenza stampa di oggi.