Nella nottata di ieri, una volante della Questura è intervenuta in Piazza Garibaldi di Lecco, dove erano stati segnalati due ragazzi, un uomo ed una donna, con volto travisato, che avevano appena finito di affiggere dei manifesti sui pilastri dell’istituto bancario.

Giunti sul posto i poliziotti prendevano visione dei manifesti affissi, i quali risultavano essere di protesta contro la campagna di vaccinazione per il Covid-19. Subito dopo gli agenti notavano in via Cavour un uomo ed una donna vestiti con abiti scuri con felpe con cappuccio indossato, con il volto travisato, lei con mascherina e lui con un foulard sul naso e con uno zaino in spalla, i quali con fare sospetto cercavano frettolosamente di allontanarsi, subito raggiunti dai poliziotti della Volante che procedevano ad effettuare il controllo di polizia.

La coppia, che risultava ancora con le mani, i pantaloncini e le felpe imbrattate di colla, veniva inoltre trovata in possesso di oltre 100 volantini, rinvenuti all’interno dei loro zaini, corrispondenti a quelli poco prima affissi abusivamente, i quali sono stati successivamente sequestrati.

Alla luce di quanto sopra la coppia, lui identificato classe 1984, con precedenti di polizia e lei per M.S., classe 1991, entrambi di nazionalità italiana, sono stati denunciati per il reato di pubblicazione o diffusione di notizie false, esagerate o tendenziose, atte a turbare l’ordine pubblico, nonché sanzionati per l’illecito di distribuzione o affissione abusiva di scritti o disegni.