Milano 23 agosto 2021 – “Tamponi, vaccinazioni, numeri e adesioni testimoniano l’apporto fondamentale delle farmacie nella battaglia contro il Covid”. La vicepresidente e assessore al Welfare della Regione Lombardia commenta così l’ultimo aggiornamento riguardo l’attività che sta interessando il progetto pilota sulle vaccinazioni e l’attività di screening che da oggi, lunedì 23 agosto, prevede anche per i ragazzi di età 6-13 anni (cioè quelli che ancora non possono vaccinarsi), oltre a quella 14-19, la possibilità di sottoporsi gratuitamente a tamponi antigenici gratuiti, ogni 15 giorni, in farmacia.

“Stando al report di Federfarma – spiega la vicepresidente – sono ormai 700 le farmacie che hanno già aderito a questa campagna promossa da Regione Lombardia in vista della ripresa delle scuole, mentre 441 hanno aderito al protocollo nazionale che prevede tamponi a prezzi calmierati”.

“Ancora una volta le farmacie si confermano nel loro ruolo di primissimo presidio sul territorio – aggiunge – e con le vacanze ormai al termine, l’attività di screening gratuita dai 6 ai 19 anni e quella a un prezzo calmierato per gli adulti sarà importantissima in vista della ripresa delle lezioni e della normale quotidianità che da questa settimana vede tornare sul posto di lavoro moltissimi cittadini”.

1.000 VACCINAZIONI IN FARMACIA – Un apporto importante, quello delle farmacie, evidenziato anche dalla campagna sperimentale che sta interessando le vaccinazioni anti Covid.

“A oggi – conclude la vicepresidente – sono state effettuate 1.000 somministrazioni consentendo a molte persone di vaccinarsi ‘sotto casa’ e in luoghi che trasmettono a tante persone fiducia grazie a un rapporto consolidato negli anni con i clienti. Dopo l’avvio del progetto pilota partito in 21 farmacie sappiamo che hanno già dato una disponibilità formale altre 638. Un numero destinato a crescere dal momento che molte attività riapriranno proprio in questi giorni. Ringrazio Federfarma e la presidente Annarosa Racca per la collaborazione da sempre dimostrata dal settore e dai suoi operatori. Una collaborazione e una sinergia ancor più fondamentali in questa fase della campagna vaccinale anti Covid”.