Lecco, 31 luglio 2021 – L’iniziativa Aperto per Ferie di Confartigianato Lecco è ai nastri di partenza per la sua 26^ edizione. Da domani, domenica 1° agosto fino alla fine del mese, cliccando sul sito apertoperferie.artigiani.lecco.it compariranno tutte le aziende associate a Confartigianato Imprese Lecco che manterranno aperta la propria attività durante il mese di agosto. Le imprese saranno suddivise in mestieri e per ognuna saranno messe in evidenza la località, i giorni e gli orari di apertura.

Novità di quest’anno, la presentazione dell’iniziativa a cittadini e turisti con la presenza di uno stand di Confartigianato Imprese Lecco nei principali Comuni in cui sono presenti gli uffici territoriali dell’Associazione. Dopo l’inaugurazione di questa mattina a Lecco, in piazza XX Settembre, i collaboratori di Confartigianato, con il presidente Daniele Riva, il segretario Vittorio Tonini e gli imprenditori delegati a rappresentare i territori saranno a Merate e Calolziocorte martedì 3 agosto e a Oggiono e Colico venerdì 6 agosto. Tutti gli stand troveranno collocazione nelle aree di mercato dalle 9 alle 12.

La nostra diretta.

“Aperto per Ferie non ha più bisogno di presentazioni – commenta Riva – ma visto che anno dopo anno, l’iniziativa continua a riscuotere successo tra i nostri imprenditori e i cittadini, cerchiamo sempre di migliorarla e innovarla. In oltre 25 anni di attività, Aperto per Ferie, nato come presidio per far fronte alle emergenze estive e rispondere in particolare alle persone più fragili rimaste sole in città, ha sempre cambiato pelle, adattandosi alle esigenze degli utenti e alle caratteristiche socio-economiche del territorio. Inutile dire che l’emergenza sanitaria in corso e le sue ripercussioni economiche hanno cambiato ancora un volta le carte in tavola anche per questo progetto. Da una parte abbiamo l’esigenza dei nostri imprenditori di  far sapere al pubblico che anche ad agosto la propria impresa resta aperta, bisogno  avvertito in particolare dalle attività che hanno subito le chiusure imposte dalle normativa anti Covid. Dall’altra, le previsioni degli esperti ci dicono che quest’estate faremo vacanze “di prossimità”. Visto anche la recente introduzione del Green Pass e l’incognita della variante Delta, molti preferiranno stare in Italia e il nostro lago e le nostre montagne rientrano nelle scelte di molti turisti. Infine, da non sottovalutare, la scelta di utilizzare le seconde case. Tutti questi motivi ci hanno fatto capire l’importanza dello stare vicino alle persone, residenti o turisti, facendo conoscere l’iniziativa non solo tramite i media e i social network, ma stando in mezzo alla gente. La pandemia ci ha fatto riscoprire l’importanza dei rapporti umani, anche tra Associazione e imprese e tra imprese e cittadini. Da qui la scelta di presentare oggi in piazza l’iniziativa e di portarla poi sul territorio, “sfruttando” i giorni e le aree di mercato, per essere incontrare il numero più alto di utenti”.

I NUMERI DI APERTO PER FERIE 2021

705 le imprese iscritte all’Associazione che hanno aderito alla 26^ edizione. Oltre 70 i mestieri coinvolti: alimentaristi, installatori elettrici e termoidraulici, autoriparatori, fabbri, falegnami, tecnici informatici, tassisti, aziende nautiche e di autonoleggio o noleggio di bus, estetiste, parrucchieri e attività di servizi vari per la persona e per la casa. Nuove adesioni quest’anno per produzione e vendita di formaggi e latticini, produzione caffè, ristoranti, vendita olio per alimentari, servizi informatici, onicotecnica per benessere, vernici e ferramenta per la casa. Tra queste, 60 saranno aperte il giorno di Ferragosto. Anche le aree geografiche sono tutte rappresentate, dal Lago alla Valsassina, dalla Città di Lecco al Meratese. E visto il forte apprezzamento dei cittadini nei confronti di “Aperto per Ferie”, hanno aderito anche aziende da fuori provincia, in particolare dalle zone limitrofe della Bergamasca, del Comasco, dell’Alto Lago e del Monzese.