Inaugurato venerdì 25 giugno con “The Rider – Il sogno di un cowboy” (2017), regia del premio Oscar 2021 Chloé Zhao – “Nomadland”, si conclude questo venerdì 23 luglio con “Nomad – In cammino con Bruce Chatwin” (2019) la prima edizione della rassegna che ha trasformato il piazzale della funivia per i Piani D’Erna in un “Drive In” d’altri tempi, con 5 serate dedicate al cinema e alla montagna.

Il documentario in scaletta per venerdì, del regista tedesco Werner Herzog e presentato alla 14a Festa del Cinema di Roma e al 68esimo Trento Film Festival, gode del patrocinio del CAI e rappresenta un omaggio a uno dei più grandi scrittori del Novecento, autore di capolavori come “In Patagonia” e “Anatomia dell’irrequietezza”, in grado di reinventare la letteratura di viaggio, attraverso il suo desiderio per le terre perdute e l’irrequietezza in risposta alla tirannia della vita domestica, che lo porta a vagare ed esplorare luoghi e comunità ai margini.

Anche per assistere a questa ultima alla proiezione, in programma a partire dalle 21, il piazzale sarà aperto a partire dalle 20.30 al costo di 2,5 euro.

Parallelamente prosegue la rassegna “Cinema in piazza” partita mercoledì 23 giugno e in programma tutti i mercoledì alle 21 in piazza Garibaldi fino alla fine di agosto, fatta eccezione per mercoledì 18 agosto. Inaugurata da “Quel giorno d’estate” (2018) di Mikhaël Hers, la rassegna prosegue questo mercoledì 21 luglio con “Tuttapposto” (2019), mercoledì 28 luglio con  “Coco” (2017), mercoledì 4 agosto con  “Ma cosa ci dice il cervello” (2019), mercoledì 11 agosto con  “La bella e la bestia” (2017) e mercoledì 25 agosto con “The Place” (2017).