A seguito dei recenti episodi di violenza verificatisi nel capoluogo lecchese, il Questore di Lecco negli ultimi giorni ha emesso un ulteriore provvedimento di divieto di accesso agli esercizi pubblici e di permanenza nelle immediate vicinanze nei confronti di B. T., ivoriano, classe 1997.

Con il provvedimento in questione, che si aggiunge ai due emessi negli scorsi giorni, viene inibita la possibilità per il cittadino ivoriano di accedere o permanere nelle immediate vicinanze degli esercizi pubblici del Comune di Lecco per anni 2.

Tale ulteriore provvedimento è conseguenza dell’acquisizione di elementi investigativi da parte della locale Squadra Mobile in ordine alle individuate responsabilità nella rissa verificatasi in città lo scorso 15 giugno e che sono ancora in essere.

Non si esclude che a breve potranno essere adottati ulteriori provvedimenti a carico di altri soggetti ritenuti responsabili.

Negli ultimi due mesi, infine, sono stati notificati i seguenti provvedimenti emessi dal Questore di Lecco:
N. 15 avvisi orali, consistenti in un richiamo formale all’osservanza delle norme vigenti, la cui violazione costituisce presupposto per l’adozione di altri provvedimenti più incisivi;
N. 2 fogli di via obbligatori con divieto di ritorno nel Comune;
N. 3 “Daspo Willy.” divieti di accesso agli esercizi pubblici e di permanenza nelle immediate vicinanze per la durata di anni 2;
N. 2 ammonimenti.