Lecco, 25 giugno 2021 – Si chiuderanno il prossimo 27 giugno le mostre allestite alla Torre Viscontea di Lecco organizzate in occasione della terza edizione della rassegna “Lecco in acquarello. Ruggiti di individualità 2021”, che si basa sul modello già esistente di “Fabriano in Acquarello”, iniziativa non competitiva, atta a promuovere l’incontro, la cooperazione ed il confronto quali fonte di stimolo di nuova creatività e coinvolgimento delle nuove generazioni.

 Al piano terra della Torre Viscontea sono visibili i disegni dei bambini della Scuola Primaria di Acquate; al primo piano sono esposti i lavori artistici con tecnica in acquarello realizzati dai ragazzi del Liceo Artistico “Medardo Rosso”, i quali hanno preso in esame il libro di Alberto Schiavone “La libreria dell’armadillo” e, dopo aver incontrato virtualmente l’autore, durante i laboratori artistici hanno prodotto delle porzioni di racconto, con l’obiettivo di illustrare l’intero libro.

Sempre al primo piano è allestita la prima esposizione assoluta in Italia della mostra itinerante “InWatercolor” che ha attraversato gli oceani, dal Brasile all’India, prima di raggiungere Lecco: la mostra terminerà il suo viaggio al Museo dell’acquarello di Fabriano, dove è nato un sodalizio artistico tra i curatori della rassegna Maria Inês Lukacs e Lilian Arbex (Brasile), Rajat Subhra Bandopadhyay e Praween Karmaker (India), Atul Panase (Emirati Arabi Uniti) e Anna Massinissa Magini (Italia).

La rassegna “Lecco in acquarello, ruggiti di individualità” è promossa da Comune di Lecco – Sistema Museale Urbano Lecchese insieme al Liceo Artistico “Medardo Rosso” e in collaborazione con Assocultura – Confcommercio Lecco, Cartiera dell’Adda e l’associazione Fabriano in acquarello.

Orari apertura della mostra: 
giovedì dalle ore 10 alle 13
venerdì, sabato e domenica dalle ore 14 alle 18.