Il Comune di Lecco, in collaborazione con l’impresa sociale Girasole, presenta la prima edizione di Lecco Ama la Montagna: il 10 e 11 luglio il sentiero Rotary si animerà con oltre 50 eventi rivolti a tutte le età, ideati e creati con i protagonisti del territorio, associazioni sportive, ambientaliste, culturali e di volontariato, aziende agricole locali, ristoratori, enti del Terzo settore.

“Un programma intenso – spiega il Comuen – che è stato realizzato partendo dalle competenze e dalla volontà dei soggetti coinvolti: un costante work in progress che vede concentrate energie, intuizioni, iniziative del territorio.

L’evento nasce con tre obiettivi: promuovere questa porzione della montagna lecchese come un luogo accessibile e nei limiti del possibile inclusivo, dove è possibile fare esperienze di diverso tipo, dallo sport al food; ma anche rilanciare l’opportunità di relazioni virtuose tra i diversi attori che si occupano di montagna, dalle associazioni di volontari a quelle dei fruitori, dagli operatori economici alle associazioni sportive; ed infine contribuire alla definizione di un modello di turismo sostenibile che valorizzi le bellezze naturali del luogo, educhi al loro rispetto e le trasformi in un volano di economia civile capace di proporre attività sostenibili dal punto di vista economico, sociale ed ambientale”.

IL PROGRAMMA
Gli eventi sono stati pensati per tre target:
– Energy: gli sportivi e quanti vogliono fare esperienze attive quali, ad esempio, tour in e-bike, arrampicata in falesia, escursioni più impegnative, stage di corsa in salita;- Family: le famiglie che possono stare insieme in sicurezza e sperimentare attività come laboratori creativi, yoga o altre iniziative da vivere insieme genitori e figli;

– Relax: coloro che non intendono rinunciare alle comodità, alla ricerca di un’esperienza gastronomica, al raggiungimento di una meta facile, oltre alle persone più fragili che possono sperimentare lo star bene in montagna, per esempio attraverso percorsi con le joelette.

Una particolare attenzione è stata riservata alla mobilità sostenibile: è stato attivato un apposito servizio di navetta che collegherà i due “campi base”, il piazzale della funivia e Somasca, in modo da limitare l’utilizzo delle auto e consentire a chi lo desidera di percorrere l’intero sentiero ed avere un mezzo di ritorno. La navetta farà tappa alle stazioni di Lecco e Calolziocorte, suggerendo a chi viene da più lontano l’utilizzo del treno.

Non poteva mancare un’esperienza rivolta al gusto: sarà infatti possibile assaggiare “Il Magno”, un raviolo vegetariano creato per l’occasione dal Pasteto de il Grigio e ispirato ai sapori “del Magnodeno”, realizzato utilizzando prodotti locali. Inoltre, i ristoratori ed i rifugi, oltre ai consueti servizi, offriranno anche la possibilità di pranzo al sacco, con proposte take away semplici, gourmet, per vegetariani e per celiaci. Il sentiero sarà naturalmente aperto agli escursionisti che potranno percorrerlo in libertà.

Chi desidera partecipare attivamente alle esperienze può farlo accedendo al sito www.leccoamalamontagna.it, dove sarà possibile acquistare una card comprensiva di: un gadget, una degustazione, il servizio navetta e un’esperienza tra quelle proposte fino ad esaurimento posti.

IL PROGRAMMA:2106_lecco_ama_montagna_programma