Civate, 25 giugno 2021 – Il ViceSindaco e Assessore all’Ambiente del Comune di Civate Simone Scola, spiega l’introduzione del sacco rosso, per la misurazione puntuale dei rifiuti prodotti, a Civate:

Con il ritiro dei rifiuti indifferenziati di venerdì 25 giugno, termina la possibilità di utilizzo dei sacchi trasparenti. Bisognerà quindi, da oggi, iniziare ad utilizzare il SACCO ROSSO per la raccolta dei rifiuti indifferenziati.

Si ricorda che il sacco rosso è personale e chi non lo avesse ancora ritirato deve rivolgersi agli uffici comunali che indirizzeranno i cittadini alla sede di Silea, a Valmadrera, per il ritiro della fornitura annuale.
Ad oggi l’87% delle utenze domestiche ha ritirato la fornitura di sacchi rossi.

Per quanto riguarda le utenze non domestiche, sono circa una quarantina quelle che devono ancora ritirare la fornitura di sacchi rossi o accordarsi con Silea per il ritiro qualora le quantità di rifiuti non fossero gestibili coi sacchi.

Si raccomanda quindi, per il rifiuto indifferenziato di esporre unicamente i sacchi rossi a partire dal 2 luglio.

I sacchi non conformi non saranno ritirati e l’utente dovrà provvedere a riesporli correttamente al successivo passaggio utilizzando il sacco rosso.
L’errata esposizione dell’immondizia potrà essere soggetta a controlli e sanzioni.

Tutte le informazioni relative alla raccolta differenziata sono sintetizzate nel calendario 2021, scaricabile sul sito istituzionale del comune (http://www.comune.civate.lc.it/c097022/zf/index.php/servizi-aggiuntivi/index/index/idtesto/20678).

Con la collaborazione di tutti procederemo verso una gestione dei rifiuti più consapevole, riducendo l’impatto ambientale.