Lecco, 20 maggio 2021 – Nel pomeriggio di ieri 19 maggio, operazione interforze nell’area de “La Piccola”, a seguito delle determinazioni assunte in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica.

Si è trattato di un servizio straordinario di controllo in un’area interessata dalla realizzazione di un parcheggio, dove era stata segnalata la presenza di persone senza fissa dimora che occupavano una parte confinante con il sedime di proprietà della ferrovia. con i loro “effetti personali”, creando una condizione di degrado e di pericolo per la sicurezza urbana e pregiudicando di fatto l’apertura in sicurezza del cantiere, prevista per inizio giugno.

Il servizio, coordinato dalla Polizia di Stato, dopo un briefing operativo, ha avuto luogo con l’impiego di personale della Questura cittadina, coadiuvato da pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine di Milano, dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e della Polizia Locale.

Durante i servizi è stato anche effettuato un intervento da parte di operatori del Comune di Lecco e di personale incaricato da R.F.I., che hanno provveduto alla bonifica, alla pulizia ed alla “messa in sicurezza” della sopra indicata area, anche con l’utilizzo di mezzi specializzati, rimuovendo ed eliminando vari cartoni ed effetti personali trovati sotto il porticato di uno stabile ivi presente, nonché una cospicua quantità di materiale di risulta ed effetti personali in prossimità dei binari della ferrovia.

Durante il servizio veniva accertata anche l’occupazione abusiva, da parte di soggetti non presenti al momento del controllo, di una casetta sita lungo i binari ferroviari, ragione per la quale personale di RFI provvedeva a bonificare ed a ripristinare lo stato dei luoghi del citato stabile, murandone a scopo precauzionale l’unico ingresso.