Ieri mattina, personale della Polizia di Stato in servizio presso Squadra Mobile di Lecco, ha dato esecuzione ad un ordine di carcerazione emesso nei confronti di un cittadino italiano per una violenza sessuale consumatasi nel 2014.

Il provvedimento è stato emesso a seguito delle decisione della Corte di Cassazione che, appunto, nell’ultimo grado di giudizio ha comminato all’imputato una condanna definitiva a 4 anni di carcere.

L’indagine risale al 2014 quando, la Sezione Reati Contro la Persona di Lecco, ha condotto una delicata indagine in relazione a plurimi abusi sessuali subiti da una ragazzina che all’epoca dei fatti aveva appena compiuto quattordici anni.

Nello specifico, dopo una serrata attività investigativa, questo Ufficio era riuscito ad accertare che la minore, frequentando spesso l’abitazione dell’indagato per il rapporto di amicizia che aveva con le sue figlie, era stata costretta a subire diversi episodi di violenze sessuali.