Il più grande spettacolo dopo il Big Bang? No, il Big Bang stesso. Il Planetario, dopo la riapertura di domenica scorsa, può tornare finalmente a proporre uno dei suoi cavalli di battaglia: le conferenze del venerdì.

Dopo i lunghi mesi di chiusura per Covid, il 14 maggio, con inizio alle ore 20, toccherà all’astronomo Gabriele Ghisellini ridare avvio alla struttura del Belgiojoso. Ricercatore dell’osservatorio di Merate e professore all’università di Milano Bicocca, Ghisellini parlerà dell’origine dell’Universo, illustrando con il suo impareggiabile stile divulgativo concetti complessi in modo semplice e immediato.

“Abbiamo scelto il tema per sottolineare simbolicamente un nuovo inizio – afferma Loris Lazzati, responsabile della programmazione del Planetario – E il professor Ghisellini per ricominciare con uno scienziato di prestigio che è anche un divulgatore eccelso, in grado di incantare il pubblico parlando di temi arditi come la natura dello spazio e del tempo, la geometria dell’Universo, l’inflazione e le nuove frontiere della cosmologia”.

Per partecipare, viste le restrizioni Covid, è necessario prenotare inviando una mail a planetariolecco@gmail.com e specificando generalità dei partecipanti, un recapito telefonico di riferimento e gli eventuali legami familiari. Il Planetario garantisce il rispetto rigoroso di tutte le norme antiCovid: mascherine, distanziamento, sanificazione e riduzione dei posti.