In Lombardia le prenotazioni per le vaccinazioni della fascia di età compresa tra i 50-59 anni (non appartenenti a categorie prioritarie) questa mattina hanno superato quota 500.000. Un’adesione che il presidente della Regione Attilio Fontana – in un tweet – ha definito “straordinaria”. Il governatore ha quindi evidenziato che “la Lombardia corre” e che ora “servono più vaccini”.

Secondo il Pirellone si è registrato un vero e proprio boom di adesioni tramite il canale dei portalettere di Poste Italiane. Sono stati 2.300 gli appuntamenti fissati dagli oltre 3.600 postini presenti nel territorio regionale.

Tutti abilitati a raccogliere le prenotazioni dallo scorso 2 aprile, data di avvio del portale per le prenotazioni di Regione Lombardia in collaborazione con Poste Italiane, stanno contribuendo in modo significativo al successo dell’operazione grazie alla capillarità e al ruolo sociale svolto all’interno delle comunità.