Dall’inaugurazione della mostra “La Valle dell’Adda nei disegni di Alessandro Greppi” allestita allo Stallazzo di Paderno d’Adda alla lettura dantesca con visita al cuore di Osnago, passando per il primo percorso guidato della domenica mattina. Così, con tre appuntamenti diversi, l’8 e il 9 maggio si è aperto ufficialmente Album – Brianza paesaggio aperto, il progetto promosso dal Consorzio Brianteo Villa Greppi (capofila istituzionale) e dall’associazione BRIG – Cultura e territorio (direzione artistica).

Interventi in campo storico-artistico e naturalistico”. Un’iniziativa partita sabato e nata per valorizzare il paesaggio e le bellezze storico-artistiche della Brianza lecchese, promuovere eventi culturali e, contemporaneamente, riscoprire una figura del passato che a questi stessi luoghi ha dedicato disegni e parole: l’artista e nobile ottocentesco Alessandro Greppi.

Tre eventi, quelli che hanno caratterizzato il weekend scorso, che hanno visto una buonissima partecipazione: accanto alla mostra di disegni del Greppi dedicati alla Valle dell’Adda (visitabile nei fine settimana sino al 23 maggio dalle 9,30 alle 18 e realizzata in collaborazione con la cooperativa Solleva), i due appuntamenti della domenica hanno infatti registrato il tutto esaurito. Una giornata che si è aperta alle 9 del mattino con il percorso guidato che dal santuario della Rocchetta di Airuno ha condotto i partecipanti sino al fiume Adda, tra bellezze paesaggistiche e monumenti da scoprire.

Circa tre ore di camminata che ha potuto contare anche sull’apertura e visita del Santuario, per l’occasione spiegato dalle guide di BRIG. E poi, nel pomeriggio, il primo di quattro appuntamenti con la Divina Commedia: a ospitare l’evento inaugurale di “Lectura Dantis nel luoghi d’arte della Brianza” è stato il comune di Osnago, dove a partire dalle 17 di si sono tenute la visita guidata al centro storico e, a seguire, la lettura del terzo canto dell’Inferno (“La porta dell’Inferno”), a cura della studiosa di Dante Claudia Crevenna.

Il weekend del 15 e 16 maggio

Concluso il fine settimana inaugurale, sono numerosi gli appuntamenti in programma per il prossimo weekend: due giornate che avranno per protagonista il teatro e che grazie alla collaborazione con l’associazione Piccoli Idilli porteranno a Imbersago lo spettacolo Kanu e a Robbiate la lettura scenica Au bord de la rivière. Innanzitutto, come detto, Kanu, fissato per sabato alle 18 nei pressi del traghetto di Imbersago: pièce di narrazione con musica dal vivo tratta da un racconto africano, lo spettacolo di Piccoli Idilli riprende la nascita di un fiume in un antico racconto africano e ha per protagonista la danzatrice Bintou Ouattara, che qui porta in scena il ricordo di cantastorie d’Africa, custodi delle tradizioni orali e depositari della memoria di intere civiltà. Una scelta teatrale che parla di un fiume lontano e che omaggia, complice la location, il fiume Adda, da sempre luogo di storia e custode di paesaggi meravigliosi.

Si omaggia la figura di Alessandro Greppi, invece, domenica 16 maggio alle 11 e alle 11.45, quando alla Diga Centrale Semenza di Robbiate la compagnia meratese si cimenterà in una performance tra parole e musica: una lettura scenica dal titolo Au bord de la rivière. Il fascino discreto dell’aristocrazia milanese, liberamente tratta dagli scritti di Greppi e pensata per far rivivere ai presenti l’atmosfera della Brianza del XIX secolo.

In programma per domenica 16 anche un nuovo percorso guidato in compagnia delle guide di BRIG – cultura e territorio. Con partenza alle 9 da via Adda di Imbersago, l’itinerario coinvolgerà le location protagoniste del weekend di teatro e si snoderà dal traghetto di Imbersago alla Diga nei pressi della Centrale a Robbiate.

Continua, infine, la prima delle mostre dedicate al paesaggio e al contesto sociale ottocentesco dei paesi raffigurati nelle opere di Alessandro Greppi, così da riscoprire il territorio di allora e insieme godere, oggi, della bellezza delle location selezionate. Allestita allo Stallazzo, l’esposizione “Per approdare dove? La Valle dell’Adda nei disegni di Alessandro Greppi” è visitabile nei fine settimana ed è arricchita alle 15 da una visita guidata.

Informazioni – L’ingresso agli eventi è gratuito. Per il percorso domenicale e gli spettacoli prenotazione obbligatoria scrivendo a info@albumbrianza.it entro giovedì 13 maggio.