Il Coro Femminile Vandelia ha ricominciato in presenza la propria attività associativa, con uno stile tutto proprio, con un’energia così positiva da contagiare chiunque lo frequenti. La presidente Cristina Barbini, anche membro del Consiglio Direttivo di USCI Lecco (Unione Società Corali Italiane) dopo un lungo periodo di prove in streaming, ha deliberato con le consigliere, le prove in presenza, che per il momento si svolgeranno al Palazzetto dello Sport di Moggio, grazie all’interessamento dell’Amministrazione Comunale.

La scelta della location dipende dall’obbligo di perseguire le regole delle normative in corso, e visto l’ampio organico di cui è composto il Coro, sarebbe stato difficile trovare un luogo più consono o continuare l’attività di preparazione nell’Auditorium parrocchiale di Barzio, sede operativa del gruppo.

Ecco allora che le oltre quarantacinque coriste provenienti da Lecco e dintorni, dalla Valsassina e da Esino Lario, dirette da Maria Grazia Riva (da poco membro della Commissione Artistica di USCI Lecco), alla guida anche del Coro Valsassina di Cremeno, si sono rimesse all’opera fianco a fianco, forti anche dell’arrivo di una felpa giovane e alla moda, marchiata “Vandelia”, che le coriste sfoggeranno all’aperto e durante gli appuntamenti conviviali, musicali in quota o nelle aree verdi, grazie al contributo di uno sponsor speciale.

Il repertorio che il Coro ha avuto modo di studiare in questi mesi di lockdown sarà l’impalcatura dentro la quale finalmente, si potrà costruire un nuovo percorso musicale.