La Giunta ha approvato la sperimentazione della collocazione del mercato in alcune piazze del centro città in tre fine settimane del mese di luglio. “Una scelta che ha un duplice obiettivo – spiega l’assessore all’Attrattività territoriale Giovanni Cattaneo – perché rilancia e allarga il raggio d’azione del mercato e contemporaneamente consente all’amministrazione di promuovere alla Piccola nuove iniziative di carattere turistico, sociale, sportivo per valorizzare questo spazio come nuova piazza degli eventi in città”.

Le date della sperimentazione sono – sempre nelle giornate di sabato – il 3, il 10 e il 31 luglio. Le aree interessate sono quelle dei parcheggi di piazza Affari e piazza Mazzini a cui si aggiunge lo spazio di piazza Garibaldi [nella foto sotto, la mappa]. In queste giornate il mercato terminerà alle ore 15.00.

La proposta giunge al termine di un percorso condiviso con le associazioni di categoria: “Ringrazio i rappresentanti degli operatori del mercato – conclude Cattaneo – per il dialogo e la serietà delle proposte correttive che abbiamo condiviso in queste settimane. È una soluzione temporanea che potrà essere replicata in futuro se avremo riscontri positivi sia per i commercianti, sia per la gestione dell’impatto sui residenti, sulla viabilità e i parcheggi”.

A questo proposito l’amministrazione comunale ha deciso di organizzare un’assemblea pubblica venerdì 18 giugno alle ore 18.30 per condividere il piano organizzativo con i residenti, valutare eventuali integrazioni e per pianificare al meglio la comunicazione durante le giornate di mercato in centro. Sul sito del Comune verrà comunicata la modalità di svolgimento dell’assemblea.

La sperimentazione è stata individuata come risposta concreta alle difficoltà economiche causate dal periodo pandemico per tutti gli operatori del mercato e alla contestuale apertura del cantiere nel parcheggio della Piccola a partire proprio dai mesi estivi. La sperimentazione è resa possibile anche dalla collaborazione propositiva di Linee Lecco che ha acconsentito all’utilizzo delle aree tradizionalmente adibite a parcheggio.

Nel corso delle prossime settimane gli uffici comunali coinvolgeranno gli operatori del mercato per l’assegnazione delle postazioni e l’utilizzo degli allacci elettrici. Nel contempo verranno individuate le forme di comunicazione più coerenti per informare cittadini e turisti sulle aree di parcheggio alternative a quelle occupate durante le ore del mercato.