“A duecento anni esatti di distanza i “posteri” cui spetta l’ardua sentenza siamo noi”. E’ con queste parole che Stefano Motta e Mariangela Tentori (Teka Edizioni) riassumono il senso dell’incontro organizzato per celebrare il bicentenario della morte di Napoleone (5 maggio 1821) attraverso il racconto dell’ode “Il Cinque Maggio” scritta da Alessandro Manzoni.

L’incontro è promosso anche da Manzoni Pop – uno spazio di incontro per chi ama il Manzoni, naturale evoluzione del progetto culturale del Maggio Manzoniano Merate – e vede la collaborazione di Assocultura Confcommercio Lecco, Leggermente e 50&Più Lecco. Il titolo della serata, in programma ovviamente il 5 maggio, è “Fu vera gloria?”. Stefano Motta guiderà i partecipanti alla serata in un omaggio alla storia di Napoleone e alla potenza della letteratura, capace di rendere maiuscola la Storia. “Ci sono date che hanno cambiato la storia e ci sono date che la letteratura ha fatto passare alla storia: il 5 maggio, anzi “Il Cinque Maggio”, scritto per esteso, è qualcosa di più che una data – spiegano gli organizzatori – Quest’anno ricorrono 200 anni esatti dal quel 5 maggio 1821 che Manzoni eternò nella sua ode”.

L’incontro, in programma alle ore 21, si terrà sulla piattaforma Google Meet: per l’iscrizione inviare una email all’indirizzo tekaedizioni@gmail.com.