Lecco, 30 aprile 2021 – Un’arma in più per combattere la solitudine dei nostri anziani. Auser Leucum ha inaugurato la telefonia sociale in videochiamata. Il servizio permette ai nonni non solo di ascoltare la voce amica dei volontari dell’associazione, ma di vedere anche i loro volti. Un modo per ridurre l’isolamento e raccogliere con ancor più efficacia bisogni e necessità. Il sistema si basa su una app realizzata da Auser per offrire massima sicurezza e facilità d’uso.

Le prime due videochiamate sociali sono state effettuate, presso la Casa della Solidarietà di Corso Monte Santo 12 a Lecco, sede dell’associazione, dall’Assessore regionale alla Famiglia e alle Politiche sociali Alessandra Locatelli e dall’Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Lecco Emanuele Manzoni, che hanno preso parte all’inaugurazione insieme al Direttore generale di ATS Brianza Silvano Casazza, alla Presidente della Fondazione Comunitaria Maria Grazia Nasazzi Colombo, al presidente di Auser Lombardia Lella Brambilla, ai consiglieri regionali Mauro Piazza e Antonello Formenti, ai parlamentari Antonella Faggi e Roberto Paolo Ferrari.

“Nel 2020 abbiamo effettuato 33.000 telefonate, ma sono state migliaia anche le chiamate che abbiamo ricevuto dagli anziani o dai loro parenti per chiedere l’accompagnamento verso luoghi di cura, per fare la spesa, per ricevere farmaci o pasti. – ricorda Claudio Dossi, presidente di Auser provinciale Lecco – Nel 2021 abbiamo aggiunto al nostro impegno la prenotazione del vaccino e il trasporto nei centri vaccinali. La telefonia sociale si dimostra dunque uno strumento di prossimità che può aiutare a fornire una adeguata risposta alla crescente domanda dei bisogni sociali, e con il nuovo strumento delle videochiamate questo servizio avrà ulteriore sviluppo”.

Tutti gli anziani e le loro famiglie che vogliono aderire al progetto di telefonia sociale in videochiamata possono contattare il numero 0341 286096.

“Questo servizio – ha spiegato Alessandra Locatelli, assessore alla Famiglia, Solidarietà sociale, Disabilità e Pari Opportunità di Regione Lombardia – permette di stare vicino ai nostri anziani, di ascoltare i loro bisogni e di rispondere alle loro necessità, aiutandoli nel concreto a sentirsi meno soli. Voglio rivolgere un ringraziamento speciale ad Auser e a tutti i volontari che, attraverso il loro impegno, sono un punto di riferimento per i nostri anziani. Mai come in questo periodo così delicato – ha concluso l’assessore – il grande operato delle attività del Terzo Settore è stato fondamentale per garantire servizi preziosi”.

“Il coronavirus ha reso ancor più evidenti alcune problematiche della nostra comunità, tra i quali quello fondamentale della solitudine – ha affermato l’assessore alle politiche sociali del Comune di Lecco, Emanuele Manzoni – E’ un male che divide le persone, le allontana, e così nel momento del bisogno si fa più fatica a intervenire per portare aiuto. Uno strumento come quello presentato oggi è utile proprio in questo senso: mantiene i legami e le relazioni tra persone, che in caso di necessità possono essere attivati, non lasciando indietro nessuno”.