Lecco, 16 aprile 2021 – A più di un anno dall’inizio della pandemia e conseguenti restrizioni Confcommercio Lecco lancia un appello per richiedere delle aperture più morbide per quanto riguarda la categoria degli alimentaristi, tra cui la ristorazione, anche la sera nelle zone gialle.

L’appello si unisce ad una generale richiesta di allentamento delle misure anche per le altre categorie che fanno riferimento a Confcommercio, tra cui i centri benessere e le estetiste, che da poco hanno potuto riaprire.

L’intervista al segretario generale di Confartigianato Lecco, Vittorio Tonini: