Broni, 11 aprile 2021 – La Limonta Costa Masnaga ha terminato in bellezza la sua regular season in Serie A1 Basket femminile, con una vittoria per 70 a 83 sul campo di Broni. I 26 punti conquistati da Costa significano ottavo posto e partecipazione ai playoff.

Partono meglio le padrone di casa, guidate da Madera e Orazzo, che piazzano subito un break di 11-6. La tripla della ex Giulia Rulli porta il gap sul +6, ma la risposta dai 6.75 di Nunn (7 punti nei primi 5′ di gara) e il canestro di capitan Del Pero dimezzano lo svantaggio, 16-13 al 6′. Dentro Spinelli per alzare l’intensità difensiva, ma è la zanzara atomica Matilde Villa ad accorciare ancora con quattro punti in fila, mentre è Nunn, nell’ultimo minuto della prima frazione, a dominare sotto le plance e a siglare il primo sorpasso del match per la Limonta Costa Masnaga, 18-19 al 10′.

Spreafico, Nunn e Spinelli aprono il secondo quarto, con il reverse lay-up di Spinelli che prova a far scappare le pantere, 23-26 al 13′. Reazione veemente di Broni, che sigla un contro-parziale di 10-0 con Ianezic sugli scudi, 33-26 al 17′. Il gioco da quattro punti di Spreafico limita i danni, ma le padrone di casa scappano via sul 43-32 alla fine del primo tempo.

Si torna in campo e la mano di Spreafico continua a essere caldissima, ma le pantere invece faticano a trovare ritmo in attacco e a fermare in difesa le biancoverdi: 51-41 al 25′. Allievi e Spinelli guidano la carica e trascinano la Limonta Costa Masnaga fino al -3, 53-50. Davis prova a risollevare Broni, ma l’ondata biancorossa porta a un altro parziale, stavolta di 10-3: protagonista Laura Spreafico, che prima sigla un bel gioco da tre punti, poi esalta il suo repertorio dalla lunga distanza, per fissare il punteggio sul 57-60 al 30′.

In apertura di quarta frazione, Madera e Del Pero si sfidano dall’arco dei 6.75, ma l’equilibrio prosegue. A spezzarlo ci pensa Matilde Villa, con quattro punti consecutivi e l’assist per l’appoggio a canestro di Osazuwa, 65-69 al 34′. Del Pero prova l’allungo in transizione dopo la palla recuperata di Spreafico e costringe coach Fontana al time-out. Broni non riesce a reagire e il colpo da ko lo piazza ancora la numero 6 di Basket Costa, che ne firma altri quattro di fila per il +8, 67-75 al 36′. Spreafico mette la ciliegina sulla torta del suo strepitoso match con altre due prodezze balistiche dalla lunga distanza, inframezzate dal canestro di Jablonowski, portando le pantere ad un vantaggio finale in doppia cifra, 70-83.

Tabellino
 
PF Broni 93 – Limonta Costa Masnaga 70 – 83 (18-19, 43-3257-60, 70-83)
PF Broni 93: Orazzo* 10 (2/7, 2/3), Togliani 5 (1/3, 1/3), Ianezic 11 (1/1, 3/6), Rulli* 10 (2/5, 2/4), Castello 2 (1/1 da 2), Roma, Parmesani, Madera* 20 (3/9, 4/7), Soli*, Davis Reimer* 12 (5/11 da 2)
Allenatore: Fontana A.
Tiri da 2: 15/42 – Tiri da 3: 12/23 – Tiri Liberi: 4/4 – Rimbalzi: 38 12+26 (Madera 7) – Assist: 18 (Soli 10) – Palle Recuperate: 1 (Roma 1) – Palle Perse: 14 (Rulli 3)
Limonta Costa Masnaga: Spreafico* 26 (2/8, 6/9), E. Villa NE, M. Villa* 17 (7/10 da 2), Osazuwa 2 (1/2 da 2), Del Pero* 9 (3/6, 1/4), Jablonowski* 2 (1/1, 0/1), Spinelli 7 (1/4, 1/1), Allievi 4 (2/2, 0/1), Toffali, N’guessan, Nunn* 16 (5/14, 1/1)
Allenatore: Seletti P.
Tiri da 2: 22/48 – Tiri da 3: 9/19 – Tiri Liberi: 12/20 – Rimbalzi: 40 14+26 (Nunn 14) – Assist: 13 (Villa 7) – Palle Recuperate: 7 (Spreafico 2) – Palle Perse: 8 (Villa 3)
Arbitri: Puccini P., Calella D., Castiglione A.