Lecco, 8 aprile 2021 – I venditori ambulanti di Lecco, circa 12o, si ritroveranno nell’area della Piccola sabato 10 aprile alle ore 8:30, per una protesta contro le chiusure di molti esercizi ambulanti durante la zona rossa. I commercianti del mercato non possono infatti vendere intimo e prodotti per la cura della casa, cosa che invece accade nei supermercati.

L’intervista al presidente della Federazione Italiana Venditori Ambulanti di Lecco, Rino Barbieri:

“Manifestiamo perché il Governo ci sta penalizzando in modo indiscriminato: è come se noi ambulanti non esistessimo – spiega il presidente Fiva Lecco, Rino Barbieri – Mi riferisco ai ristori e alle aperture dei mercati. Per quanto riguarda il sostegno economico, il 50% degli operatori su area pubblica non percepirà alcunché e chi ottiene qualcosa riceve somme irrisorie. Il tutto mentre in modo incomprensibile continuiamo a non potere lavorare: perché i negozi, i supermercati o gli itineranti possono vendere prodotti per la casa e l’intimo, mentre noi ambulanti no? Eppure i mercati si tengono all’aria aperta e quindi sono molto sicuri: i clienti sono a distanza minino di due metri, siamo noi a consegnare la merce e il cliente non la tocca come si fa nei negozi provandola per poi rimetterla sullo scaffale! E poi non facciamo assembramenti, come succede invece nei corridoi di molti supermercati. Lo ripeto: manifestiamo solo per far valere i nostri diritti. Vogliamo lavorare, rispettando le regole”.

In una lettera inviata al Prefetto di Lecco, al Questore di Lecco e al Sindaco di Lecco, il presidente Barbieri ha voluto rimarcare: “L’attuale situazione di crisi economica, originatasi dalla pandemia sanitaria ancora in corso, è stata a nostro parere esacerbata da una serie di misure di prevenzione dettate dal Governo le quali – nate anche sotto i migliori auspici – si sono poi trasformate in un nodo scorsoio che sta portando alla bancarotta molti lavoratori della nostra categoria. Ecco perchè siamo costretti a “mettere in piazza” la nostra disperazione”.

La manifestazione di sabato 10 aprile coinvolgerà gli ambulanti che partecipano al mercato comunale di Lecco: gli operatori si recheranno come al solito presso i propri posteggi assegnati in concessione presso l’area mercatale della Ex Piccola, ma non lavoreranno. “In pratica non verrà svolta la normale attività di vendita di beni e prodotti, ma sarà assicurata solo la presenza con azioni di informazione alla cittadinanza relative alla nostra situazione di crisi. Abbiamo chiesto al Comune di Lecco di non conteggiare a carico degli ambulanti aderenti penalità o assenze”. Nel caso in cui la “zona rossa” venisse revocata entro venerdì 9 aprile l’azione di protesta prevista per sabato 10 non avrà luogo.