Lecco, 25 marzo 2021 – I consiglieri provinciali Bruno Crippa (del Pd) e Paolo Lanfranchi (di “Democrazia è Partecipazione”, la lista di inistra) hanno presentato al presidente provinciale Claudio Usuelli un’interrogazione sull’ampliamento della cava del Magnodeno, chiedendo anche il rinvio della conferenza dei servizi sul tema prevista per il 31 marzo.

Questi i temi posti nell’inerrogazione che sarà discussa lunedì 29 marzo:

1) Di verificare con il Sindaco di Lecco se la convenzione tra il Comune di Lecco e la società Unicalce Spa stipulata con delibera n° 126 del 14.7.2014 debba considerarsi regolarmente osservata ed eseguita con riferimento:

all’art.4

  • Punto 6, in particolare al rispetto di “… regimentare e smaltire naturalmente le acque di precipitazione all’interno dello scavo”; e “conservare il costone lungo il perimetro sud – lato valle – della cava, che costituisce la quinta naturale di mascheramento dell’attività di scavo rispetto al contesto”

  • Punto 7, rispetto dei rispristini ambientali (Tavola 1 e 2);

  • Punto 8, rispetto delle verifiche imposte e relative tempistiche.

E all’articolo 11, con riferimento specifico alle tecniche di rilevazione con cui vengono riscontrati quantitativi comunicati dall’azienda Unicalce Spa.

2) se non ritenga opportuno monitorare lo stato idrogeologico e la qualità dell’acqua del torrente Tuf attraverso la predisposizione uno studio approfondito anche alla luce della documentazione fornita (video).

Salvaguardare i bacini idrografici, la modalità di coltivazione, limitando l’allargamento dell’ambito estrattivo al fine di non intaccare le aree boscate. Controllare se è stato accantonato il terreno vegetale per il ripristino e monitorare se le opere di recupero eseguite siano state contestuali alle fasi di escavazione.

3) Alla luce delle considerazioni espresse nelle premesse, nonché della necessità di chiarire i punti precedenti, di rinviare ad una data futura da concordare e nel rispetto dei termini di conclusione del procedimento previsti per legge, la Conferenza dei Servizi convocata in data 31 marzo 2021 dall’amministrazione procedente Provincia di Lecco.