Lecco, 24 marzo 2021 –  “In mattinata, ATS ci ha comunicato che, a causa della mancanza di vaccini, l’inizio delle attività del centro vaccinale Palabachelet è rinviata”. Lo ufficializzano i sindaci di Annone di Brianza, Bosisio Parini, Castello di Brianza, Cesana Brianza, Colle Brianza, Costa Masnaga, Dolzago, Garbagnate Monastero, Molteno, Nibionno, Oggiono, Rogeno, Sirone.

MANCANO I VACCINI
“Non è bastato – proseguono – l’impegno congiunto dei comuni dell’oggionese per far partire il polo vaccinale per gli ultraottantenni entro la fine di questa settimana come avevamo dichiarato. Sulla base delle dichiarazioni dei vertici di ATS rimane la volontà di far partire al più presto il centro vaccinale a servizio del territorio oggionese ma al momento a causa delle incertezze sulle forniture di vaccini (tempi e quantità) non hanno saputo darci una data certa di partenza”.

L’IMPEGNO
“In una settimana è stato messo in campo uno sforzo straordinario da parte dei gruppi comunali di Protezione Civile di tutti i paesi coinvolti, della cooperativa di medici di base Cosma e dalle amministrazioni comunali che hanno contribuito a fornire gli arredi necessari per l’allestimento ed il personale amministrativo. L’abbiamo fatto mettendoci anima e cuore per garantire un servizio ai nostri cittadini più fragili. Non gettiamo la spugna ma continueremo a stare in prima linea chiedendo di far partire al più presto il centro vaccinale non appena le forniture di vaccini lo permetteranno”, concludono.