Lecco, 18 marzo 2021 – Ogni anno, il 21 marzo, primo giorno di primavera, Libera Contro le Mafie celebra la Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, giornata ufficialmente riconosciuta dallo Stato italiano con la legge n. 20 dell’8 marzo 2017.

Nel rispetto delle normative di contrasto all’epidemia da coronavirus e dell’istituzione della cosiddetta “zona rossa” in Lombardia, il Coordinamento di Libera Lecco celebrerà la XXVI edizione di questa ricorrenza con un’iniziativa: la diffusione audio dei nomi delle vittime innocenti delle mafie in due luoghi simbolo del contrasto alla ‘ndrangheta e della vittoria delle Istituzioni sulle mafie nel capoluogo lecchese.

Sabato 20 marzo alle ore 10, in collaborazione con il Comune di Lecco, sarà il bene confiscato de Il Giglio, oggi centro sociale per gli Over 60 della città, a trasmettere per primo l’elenco delle vittime innocenti; domenica 21 marzo, alle ore 12, i nomi risuoneranno dalla pizzeria Fiore, altro bene confiscato e restituito alla collettività, conosciuto un tempo con il nome di Wall Street.

Sulla pagina Facebook di Libera Lecco sarà, invece, possibile seguire l’evento nazionale di Libera previsto per sabato 20 marzo, ore 10.45: presso l’Auditorium Parco della Musica di Roma, l’iniziativa vedrà la lettura dei nomi delle vittime innocenti delle mafie e, a seguire, l’intervento di don Luigi Ciotti.

Per il 2021 il 21 marzo è dedicato al mondo della cultura, dell’arte e dello spettacolo, mondo molto penalizzato in quest’ultimo anno di pandemia. La cultura, infatti, è capace di svegliare le coscienze, seminare responsabilità e generare partecipazione; la cultura è quell’ingrediente fondamentale per la lotta alle mafie e alla corruzione, scintilla di memoria e impegno sociale.

Lo slogan scelto per quest’anno è “A ricordare e rivedere le stelle”, perché la memoria è luce nelle nostre mani che ci dà la forza di combattere.