Lecco il 12 marzo 2021 – Sono ben 4.102 le dosi del lotto Abv 2856 di vaccino Astrazeneca sospeso ieri da Aifa, inoculate sui territori lecchese e monzese. Un migliaio circa le dosi lecchesi. Ma il direttore generale al Welfare di Regione Lombardia Pavesi dice che non c’è niente di cui preoccuparsi e che le vaccinazioni con Astrazeneca proseguono senza problemi. “Abbiamo precauzionalmente isolato il lotto che ci è stato segnalato da Aifa e da quel lotto – ha proseguito – in questo momento, non sono risultate situazioni di preoccupazione o di eventi avversi sui cittadini che lo hanno ricevuto. Ovviamente se qualcuno, che è stato vaccinato, avesse qualunque tipo di sintomo, può contattare il medico di riferimento o il centro in cui si è vaccinato e verrà prontamente preso in carico in assoluta sicurezza”. Resta il fatto che Ats Brianza è quella che ha distribuito più dosi di questo vaccino dopo Milano: 3.516 Ats Bergamo; 3.409 Ats Brescia; 4.102 Ats Brianza; 12.325 Ats Milano; 2.697 Ats Insubria; 1.476 Ats Montagna; 376 Ats Pavia; 3.871 Ats Val Padana. In totale 31.722 dosi di vaccino AstraZeneca del lotto ABV2856 somministrate nei diversi Centri vaccinali attivi in Regione Lombardia.