Lecco, 10 marzo 2021 – I lavoratori dell’Asst di Lecco annunciano due ore di sciopero per il 14 maggio, dalle 8 alle 10, dopo che i tentativi di mediazione con l’azienda, anche davanti al Prefetto, sono falliti.

Sindacati e Rsu hanno ritenuto insufficienti le informazioni fornite dalla Direzione dell’ASST Lecco e le garanzie riguardo  le attuali condizioni di lavoro, il mantenimento dei livelli di assistenza, sicurezza del lavoro, rispetto dei
diritti contrattuali, recupero psicofisico e carichi di lavoro, atti unilaterali su materie relative ai Fondi.

Inoltre denunciano un’inadeguata informazione sulla programmazione delle risorse e degli organici, constatando che che la Direzione ASST Lecco non intende riconoscere, anche pubblicamente, le carenze di personale; denunciando la mancata volontà di coinvolgere preventivamente le rappresentanze sindacali sui riflessi sulla qualità del lavoro e sulla professionalità derivanti da modifiche e scelte organizzative inerenti i servizi del mancato rispetto del protocollo relazioni sindacali.

Secondo le parti sociali non ci sarebbe nessuna disponibilità da parte della Direzione della ASST Lecco e pertanto dichiarano interrotte le relazioni sindacali. Saranno garantite le prestazioni indispensabili, ovvero i servizi minimi essenziali. Inoltre saranno rispettate le normative anticovid 19 previste dalla norme di legge.