Lecco, 28 febbraio 2021 – 1.200 è il numero dei visitatori che in tre settimane hanno visitato la mostra “Lotto, l’inquietudine della realtà”, allestita a Palazzo Paure.

Monsignor Davide Milani, Prevosto di Lecco

“Questa ampia partecipazione di visitatori in queste prime tre settimane – nonostante il forte contingentamento – dice del desiderio diffuso di vivere esperienze comunitarie, dove è possibile riflettere su questo tempo, sulle domande che suscita, sulle risorse che abbiamo a disposizione” afferma Mons. Davide Milani, Prevosto di Lecco e presidente dell’Associazione culturale Madonna del Rosario, che insieme alla Comunità pastorale, al Comune di Lecco, alla Fondazione Comunitaria del Lecchese e con il contributo di Fondazione Cariplo e di moltissime istituzioni e privati ha promosso e realizzato questo evento.

“Ascoltando le persone all’uscita della mostra, tutte rimangono colpite – oltre che dalla grandezza dell’opera di Lotto e le provocazioni di Frangi – dall’attualità dei temi che la mostra tratta. E dalla testimonianza di passione, competenze a e impegno dei ragazzi che della mostra sono guide e mediatori. – continua Mons. Milani – Grazie a tutti quelli che hanno visitato fino ad ora la mostra e a coloro che l’hanno sostenuta. Perseguiremo nei prossimi mesi, quando sarà possibile, sempre in sicurezza, per consentire a tutti coloro che vorranno di visitarla”

Con la zona arancione in vigore da domani, la mostra è costretta a chiudere fino al 14 marzo. Proseguono però i webinar di approfondimento: martedì 2 marzo alle ore 18 appuntamento sulla piattaforma Demio con Giovanni Valagussa, che ci porterà alla scoperta della Pala del Lotto a Ponteranica.

Il link per il collegamento: https://my.demio.com/ref/IJrn1VsJQLE6bzn2