Taglio del nastro questa mattina per la nuova sede di Auser Leucum a Oggiono, situata in uno spazio comunale di via Lazzaretto. Servirà a gestire e coordinare le attività di accompagnamento e telefonia sociale rivolte ad anziani e disabili, oltre ad altri importanti servizi come la prenotazione del vaccino anticovid.

“Ho avuto la fortuna di incontrare e conoscere la sindaca Chiara Narciso e l’assessore Michele Negri, a loro ho chiesto di aiutarmi ad aprire una nostra sede in un territorio importante come quello di Oggiono, dove l’associazione non era presente. – spiega Claudio Dossi, presidente provinciale di Auser – Nonostante non ci fossero ancora volontari, hanno deciso di accettare questa sfida e oggi possiamo dire di averla vinta. Contiamo infatti già quindici volontari e ne aspettiamo presto altri. Per noi – continua Dossi – la solidarietà e la reciprocità sono un punto fermo. Vorremmo allargare il nostro aiuto ai paesi del circondario oggionese e stiamo già discutendo con altri sindaci per portare nei loro comuni il nostro aiuto di prossimità”.

“E’ una bella soddisfazione – commenta la sindaca di Oggiono, Chiara Narciso – In un momento in cui c’è tanto bisogno di sostegno per la popolazione fragile e in cui si fa fatica a portare avanti persino le attività ordinarie, vuol dire molto per noi l’idea che i volontari e il presidente di Auser abbiano avuto la voglia e le energie per aprire una nuova sede e un nuovo progetto di collaborazione con il nostro comune . Spero e credo che possa essere l’inizio di una collaborazione proficua. L’obiettivo – spiega la sindaca – è di integrare l’offerta dei nostri servizi sociali con quella di Auser”.

Presenti all’inaugurazione, tra gli altri, anche Raffaele Straniero, consigliere regionale; Carlo Colombo, presidente Impresa Sociale Consorzio Girasole; Pinuccia Cogliardi, segretario generale dello SPI di Lecco; don Maurizio Mottadelli, parroco di Oggiono, che ha benedetto gli uffici.