24 febbraio 2021 – Prudenza è la parola d’ordine tra le fila del Csi lecchese. Ma la voglia di ricominciare è tanta. È con questo spirito che la dirigenza del Comitato sportivo italiano, sezione di Lecco, si approccia al prossimo Dpcm e ai mesi che verranno.

Riprendono, in parte, gli allenamenti per quanto riguarda le squadre agonistiche mentre si dovrà pazientare almeno fino a dopo Pasqua per parlare di campionato. Intanto, però, dal Csi si cerca di dare un minimo di continuità alle attività sportive dei più giovani, una delle fasce maggiormente colpite dalle restrizioni, che vedono nello sport uno dei pochi sfoghi attualmente percorribili.

L’intervista al presidente del Csi lecchese Ennio Airoldi e al direttore amministrativo Alessandra Corti: