Mandello, 26 gennaio 2021 – Riccardo Fasoli, sindaco di Mandello, rende note alcune criticità riscontrate per gli studenti del lago in questi primi due giorni di riapertura della scuola:

Il rientro in classe degli studenti con nuovi orari ha creato delle criticità rilevanti sul sistema di trasporto locale dell’area rivierasca.

E’ stato riunito in giornata un tavolo di lavoro tra le autorità locali, RFI, Trenord, il provveditorato e l’azienda per il trasporto pubblico locale con la Prefettura quale imprescindibile cabina di regia.

Sono stati presentati i problemi principali legati all’ingresso a scuola alle 9:40 e l’uscita alle 11:20 che fanno permanere i ragazzi a Lecco per quasi un’ora senza impegni.

Difficile identificare il puntuale numero di alunni che ogni giorno iniziano o terminano le lezioni negli orari più critici e per questo si è optato per la ricerca di una soluzione che guardasse di più al servizio ferroviario anziché al sistema su gomma (che permette capienze minori). Questo anche nell’ottica della ripresa al 75% delle lezioni in presenza, sempre ad ingressi scaglionati.

E’ allo studio una soluzione da parte di RFI e Trenord che si prevede di discutere giovedì da poter implementare il prima possibile a favore di tutti gli studenti della sponda orientale del Lago.