Valmadrera, 24 gennaio 2021 – La Polizia Locale di Valmadrera, Malgrate e Oliveto Lario ha reso noti i dati finali relativi all’anno 2020 in merito ai controlli effettuati per l’emergenza sanitaria legata al Coronavirus eseguita dagli Agenti Polizia Locale nei tre Comuni.

L’attività di controllo si è articolata con posti di blocco su strada ed accertamento appiedato relativo al corretto utilizzo della mascherina ed eventuali assembramenti di persone così come segue:

– 1078 veicoli controllati;

– 1185 persone identificate;

Sanzioni elevate: 119 di cui

– Valmadrera 79 sanzioni;

– Malgrate 31 sanzioni;

– Oliveto Lario 9 sanzioni.

 

In seguito alle violazioni COVID sono state denunciate 5 persone per violazione del D.P.C.M. 10/03/2020, 1 persona è stata denunciata in quanto trovata fuori dalla quarantena prescritta in quanto positivo.

 

Durante i controlli per il COVID sono state riscontrate ulteriori violazioni al Codice penale di cui come segue:

– 2 persone denunciate ai sensi dell’artt. 336-337 c.p. Minaccia e resistenza a Pubblico Ufficiale;

– 2 persone denunciate ai sensi dell’art. 651 c.p. per Rifiuto di fornire informare sulla propria identità personale;

– 4 persone denunciate ai sensi dell’art. 496 c.p. per aver fornito false attestazione a pubblico ufficiale in riferimento allo spostamento;

– 3 persone denunciate per Ubriachezza molesta;

– 2 persone denunciate per Oltraggio a Pubblico Ufficiale;

– 2 persone denunciate per diffamazione aggravata;

– 1 persona denunciata per violazione Privacy.

 

L’attività è proseguita con il controllo di 9 esercizi pubblici con l’emissione di 11 sanzioni e la chiusura per 5 giorni di 4 esercizi commerciali.

“Dall’inizio dell’emergenza legata al diffondersi del Covid-19” commenta il Comandante Cristian Francese “il Corpo Associato di Polizia Locale dei Comuni di Valmadrera-Malgrate ed Oliveto Lario ha messo in campo il massimo sforzo per garantire la sicurezza dei cittadini e il rispetto delle norme statali e regionali. I controlli sono stati eseguiti per salvaguardare la sicurezza pubblica dei cittadini e per evitare, in particolare, la diffusione del virus. Inoltre, con specifico riferimento agli esercizi commerciali, gli accertamenti sono stati effettuati tanto sulla base di singole segnalazioni quanto attraverso l’ordinaria attività di polizia commerciale posta in essere dall’intero Comando. Le ispezioni sono state tutte finalizzate a mantenere il pacifico ordine pubblico a garanzia dei singoli cittadini oltre che garantire l’uniformità di comportamento da parte dei gestori di attività commerciali, tenuti al rispetto delle limitazioni imposte dai decreti governativi/regionali, al fine di ridurre quanto più possibile la diffusione del virus.”