Lecco, 21 gennaio 2021 – Nuove apparecchiature al corso di pasticceria e panetteria di Enaip Lecco sono state donate in questi giorni dal Rotary Lecco Le Grigne: si tratta di una bilancia computerizzata in grado di gestire tutta la tracciabilità di produzione in un laboratorio di panetteria pasticceria, e una stampante collegata per poter avere a disposizione le etichette che servono ad accompagnare le creazioni dell’arte bianca dall’impasto iniziale fino al prodotto finale. Uno strumento altamente tecnologico, tanto da essere nel novero degli strumenti inseriti in industria 4.0, la quarta rivoluzione industriale e che sta portando alla produzione interconnessa e automatizzata.

“Questo non significa perdere il controllo della produzione o della creatività” specifica il direttore di Enaip Lecco, Giovanni Colombo, “ma la possibilità di lasciare alla macchina la parte burocratica e tenere per l’uomo tutta l’inventiva e la fantasia che caratterizzano il mondo della pasticceria e panetteria. Uno strumento impegnativo anche dal punto di vista economico, che è difficile da acquistare per una scuola sempre attenta a far quadrare i conti e allora, grazie a due nostri docenti, ci siamo rivolti al Rotary Club le Grigne e abbiamo raccontato la nostra idea alla presidente Forcellini Rosita, e al socio Gomarabico Pietro i quali si sono spesi per aiutarci”

“Abbiamo supportato l’investimento di Enaip, perché il club Rotary Le Grigne da sempre privilegia gli investimenti a favore dei giovani, ancor più se questi sono mirati ad aumentare le conoscenze degli studenti per entrare più arricchiti culturalmente nel mondo del lavoro” racconta la presidente Rosita Forcellini “La proposta del pasticcere di Enaip è stata geniale, dotare i ragazzi di uno strumento ancora poco usato nei laboratori, per permettere ai ragazzi di essere già pronti quando questa vera e propria rivoluzione arricchirà tutte le aziende artigiane. Ci è piaciuto collaborare con Enaip e questo potrebbe dare vita ad una collaborazione duratura, perché le cose che funzionano bene è opportuno e giusto che vengano proseguite”.

“Questa nuova bilancia verrà utilizzata e programmata dai ragazzi del quarto anno che studiano per una qualifica tecnica e sviluppano nuovi metodi di produzione” interviene la vice-direttrice Colombo Federica, esperta di haccp e problematiche nelle aziende agroalimentari “I ragazzi impareranno ad inserire i dati, le ricette e i valori che poi verranno ricalcolati in automatico per alleggerire le fasi di pesatura e di tracciabilità di un prodotto, affinchè comprendano come la tecnologia possa essere d’aiuto al futuro panettiere/pasticcere”

Insomma, un ottimo acquisto per una scuola dove il lavoro di gruppo e lo spirito di squadra e lo sviluppo educativo dei ragazzi sono pilastri portanti e tutte le pasticcerie e panetterie che fossero interessate a vedere questa novità, basta telefonare in Enaip e fissare un appuntamento, le porte della scuola sono sempre aperte.