Lecco, 18 gennaio 2021 – Due giornate di incorniciare per Andrea Bertoldini che nel doppio appuntamento di Ponte di Legno di sabato e domenica, dove si sono svolte le gare Fis Cittadini, vince sia nel Gigante che nello Slalom. Tra i pali stretti è dominio assoluto dello Sci Club Lecco, perché a vincere nella gara femminile è Eleonora Pizzi, artefice di una gara perfetta.

Una doppietta tutta meritata per il promettente atleta lecchese che detta legge nella due giorni di Ponte dimostrando di essere davvero in gran forma, così come Pizzi che dopo un avvio non brillante nello Slalom Gigante si è rifatta alla grande andando a conquistare il primo posto nello Slalom.

Soddisfatto lo staff tecnico, che per voce dell’allenatore Pier Francesco dei Cas fa sapere: “Sono stati due giorni positivi. Andrea Bertoldini, soprattutto in Gigante, ha abbassato di molto i punti Fis che aveva. Decisamente bene anche Eleonora Pizzi nello Slalom. In generale abbiamo potuto constatare dei miglioramenti, quindi non resta che proseguire nel solco del lavoro che stiamo svolgendo”.

Tornando alle gare, nel Gigante di sabato, Bertoldini mette tutti dietro le spalle mettendo il piede sul gradino più alto del podio con un tempo di 2’01’16.

Per lo Sci Club Lecco ottima gara anche per Aiace Smaldore che sfiora il podio piazzandosi al 4° posto. Bene anche Mattia Zanni 18°, Luca Bianchi 25°, Matteo Berera 31°. Giornata no per Gabriele Bianchi, Kevin Benedetti e Francesco Peccati.

Nella gara femminile splendida gara per Greta Canepari che chiude in 8^ posizione col tempo di 2’12”09. Molto bene anche Anna Taborelli 20^, mentre gara da dimenticare per Eleonora Pizzi che non ha chiuso la prima manche.

Nello Slalom Speciale di domenica, gara maschile, è ancora un super Bertoldini a conquistare il podio più alto fermando le lancette del crono sul tempo di 1’18”40. Non chiudono la gara tutti gli altri: Matteo Berera, Luca Bianchi, Mattia Zanni, Francesco Peccati e Gabriele Bianchi.

Nello Slalom femminile, vince dopo una splendida gara Eleonora Pizzi col tempo di 1’24”97. Buone gara anche per Greta Canepari 19^ e Anna Taborelli 26^.