Lecco, 13 gennaio 2021 – Il gruppo consiliare di Lecco Merita di Più chiede all’amministrazione comunale di trovare soluzioni in merito alla gestione del Bione.

Nei giorni scorsi si è tenuta una riunione tra amministrazione comunale, gestore del Centro Sportivo Bione e società sportive che lo “abitano”, una riunione che è stata particolarmente movimentata e insoddisfacente, in quanto si sono evidenziate tutte le problematiche irrisolte degli ultimi mesi. Gli atleti di interesse nazionale e le società più importanti chiedono infatti di potersi allenare nella struttura, ma questo non è attualmente possibile vista la chiusura del centro stesso, che si protrae ormai da mesi e sulla quale l’amministrazione comunale non ha mai dato una risposta concreta e proposto soluzioni alternative. Come possiamo permettere che le più importanti società del capoluogo debbano allenarsi in strutture di comuni più piccoli dovendo sostenere ulteriori esborsi monetari?

Gli accordi in essere e la situazione economica attuale dovuta alla crisi COVID obbligano a prendere decisioni oculate, decisioni sicuramente diverse da quelle prese negli ultimi mesi di governo dalla precedente amministrazione, che sono state decisamente di “manica larga” e favorevoli al gestore del centro sportivo.

Arrivati a questo punto diventa necessario e fondamentale trovare al più presto una soluzione, riaprendo finalmente il Bione per permettere gli allenamenti, oppure garantendo ristori per le società e gli atleti che devono spostarsi al di fuori dal comune stesso.

Il tempo delle parole è finito, ora è il momento delle scelte, perché questa situazione non è decorosa per Lecco e per una amministrazione che dovrebbe pensare meno alle “aule studio” e ai “brand” e agire di più per poter riaprire una struttura essenziale per la nostra città e per i suoi cittadini.
Emilio Minuzzo
Simone Brigatti
Giovambattista Caravia
Lecco Merita di Più